Finlandia, pernottamenti tricolori a +16%

Un 2017 di crescita, con pernottamenti italiani a +16% e un aumento in generale dall'estero del 14%. Sono i dati segnalati da Barbara Demartin, market representative Italy di Visit Finland, che enumera in 73.738 gli arrivi dei nostri connazionali nel Paese e 152.084 pernottamenti.

Sono prevalentemente concentrati in Lapponia, spiega la manager, per assistere al fenomeno dell'aurora boreale, ma non necessariamente ci si deve recare in quest'area per poterla vedere: anche nella zona dei Laghi si può ammirarla. "Stiamo inoltre cercando di spingere l'idea che la Finlandia non è solo inverno con la neve – prosegue -, ma ha molto altro da offrire: la natura, la sua purezza, la zona dei Laghi appunto e quella dell'arcipelago sono ancora poco conosciute.A breve Ryanair lancerà il collegamento su Lappenranta, che dovrebbe offrire molte possibilità. La Finlandia – aggiunge la manager – è un Paese dall'offerta variegata, oltre che sicuro: si possono fare trekking, tour in bici, escursioni in canoa, è adatto sia ai giovani che ricercano la vacanza attiva sia alle coppie di mezza età che magari preferiscono rilassarsi e fare un giro in auto della zona dei laghi o dell'arcipelago. Anche le isole Aland sono visitabili in bici". Helsinki, rammenta Demartin, "è un ottimo punto di partenza per una combinazione con altri capitali europee e uscendo dalla città si può visitare uno dei 40 parchi nazionali della destinazione. Ancora, in autunno si può ammirare il foliage e in inverno nella zona dei Laghi si può pattinare o fare un'escursione sulle slitte trainate da cani". 

Ma qual è l'importanza del nostro Paese? "Siamo al 13mo posto a livello internazionale e all'ottavo a livello europeo", risponde la manager. E quali le prospettive per l'anno in corso? "Credo che sarà un anno di crescita". Al momento sono ancora in definizione le attività di marketing, ma sono previsti webinar, eductional e campagne mirate. n.s.

Tags:

Potrebbe interessarti