Turismo enogastronomico: nasce Taste My Swiss City

Quattro tour gastronomici cittadini. Nasce un nuovo prodotto turistico pensato per stuzzicare il palato e la curiosità dei turisti. Un progetto coordinato a livello nazionale, ma nato dal basso, dal coinvolgimento diretto di quattro ticinesi che svelano ai visitatori i segreti delle loro città.

Valorizzare il patrimonio enogastronomico ticinese dando vita a nuove esperienze turistiche. È questo il duplice obiettivo del prodotto battezzato “Taste My Swiss City” lanciato da Svizzera Turismo in collaborazione con Ticino Turismo e le Organizzazioni Turistiche Regionali. Si tratta di tour urbani, concepiti in collaborazione con gli stessi abitanti del luogo, che daranno la possibilità ai visitatori di sperimentare i consigli segreti degli “autoctoni” seguendo un percorso in quattro diverse località della regione (Ascona, Locarno, Lugano e Bellinzona) oltre che in altre nove località svizzere.

La formula è quella delle passeggiate gastronomiche che negli ultimi anni hanno riscosso molto successo in Ticino. Esibendo un biglietto, il turista potrà degustare uno spuntino o un drink in ogni tappa del percorso. Alla fine, l’ospite avrà assaggiato un numero di specialità pari a un intero menu, scoprendo locali fuori dal comune e muovendosi in autonomia. Ogni passeggiata dura dalle due alle tre ore.

Ticino Turismo da tempo organizza una serie di attività promozionali con l’obiettivo di attirare l’attenzione sulle peculiarità di stampo alimentare che il Cantone può offrire. Secondo l’indagine “Monitor del Turismo Svizzero 2017”, la scoperta e la degustazione delle specialità gastronomiche regionali è la terza fra le attività predilette dai turisti che visitano la Svizzera e il sud delle Alpi.

“Questo nuovo prodotto risponde a una precisa richiesta dei nostri ospiti, ovvero la scoperta delle caratteristiche culinarie della destinazione con gli occhi degli abitanti del posto – sottolinea Elia Frapolli, direttore di Ticino Turismo –. Luca, Daniela, Valentina e Ludmilla sono diventati dei veri e propri ambasciatori del nostro territorio. Oltre ai consigli di tipo gastronomico, la piattaforma contiene molte informazioni sulle attrattive e le caratteristiche territoriali delle località coinvolte”.
 

Tags: ,

Potrebbe interessarti