Al via Ipw a Denver, la delegazione italiana porta 24 buyer

Il mercato italiano del turismo verso gli Stati Uniti registra un incremento di arrivi di rilievo. “Tra i primi dieci mercati emissori, la crescita dell'Italia nel 2017 è la più alta, seconda solo alla Corea del Sud – spiega Massimo Loquenzi, International advisory committee (Iac) chair di Ipw -. Le statistiche del Department of Commerce Ntto (National Travel & Tourism Office) sono ferme al settembre 2017, (stanno ricontando il 2016 e non si sa quando avremo i dati aggiornati), ma nei nove mesi l'Italia fa registrare 759mila672 arrivi con un +3,4% rispetto al 2016. Con questa progressione, nei conteggi a fine 2017 avremo superato di nuovo il milione di visitatori, come due anni fa”.

E’ imminente la partenza della delegazione italiana per Ipw, fiera b2b americana di turismo che ogni anno cambia città e quest’anno si terrà a Denver (Colorado). “Il gruppo è composto da 24 leisure buyer, di cui tra le new entry ci sono Go America di Ancona con Paolo Tarquini e Traveller di Follonica (Grosseto) con Carlo Barbafieri – continua Loquenzi -. Due sono i buyer del settore Mice, dei quali un ‘newcomer’, The Lab Marketing di Milano con Raffaella Lodola”.

Un programma di incontri serratissimo ed eventi per conoscere la porta d'accesso delle Rockies: per approfondire sulla cinquantesima edizione di Ipw seguire questo link. p.ba.

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti