Phocuswright Europe: i 5 trend da tenere d’occhio
Si chiude oggi ad Amsterdam l'evento Phocuswright Europe, che per tre giorni, dal 15 maggio, ha riunito tutti i top player dell'industria del viaggio. Questi i 5 trend emersi dal dibattito, da tenere d'occhio per comprendere le prossime strategie del settore.
 
Come cambia l'alloggio (alternativo e globale)
La sistemazione privata è sempre stata una parte del panorama europeo di settore. Ora le più grandi aziende europee hanno gli occhi puntati su oltre 487 miliardi di € di mercato globale di alloggi privati e alternativi agli hotel.
 
La specializzazione nelle Ota
La chiave per le nuove Ota è la specializzazione. Solo così, dicono gli esperti, si può competere sul mercato dominato dai giganti.
 
Investire in tecnologia
Non si fermano gli investimenti in tecnologica. L'impatto di blockchain, A.I., machine learning, chat, bot e altro sarà sempre più rilevante. Non a caso l'innovazione tecnologica è al centro della strategia delle grandi aziende europee come Accor, Lufthansa, Airbnb, Google, Facebook, Hopper e altro ancora.
 
Le esperienze di viaggio
Le attività di viaggio e le esperienze hanno un potenziale globale di € 138 miliardi entro il 2021, quindi non c'è da meravigliarsi se molte aziende se ne stanno occupando. 
 
Mercati asiatici importanti per l'Europa
L'Asia continua ad essere un mercato di espansione importante per l'Europa. Durante Phocuswright Europe c'è stato spazio per uno sguardo sulle prospettive di crescita dei principali insider di viaggio da quel Continente e dai marchi europei che si sono espansi con successo nella regione.
 
Guida Viaggi è media partner dell'evento (qui per seguire l'evento)
Tags: , ,

Potrebbe interessarti