Volotea: “Le vendite intermediate sono il 30% del fatturato”

Viaggia ad un ritmo di crescita di 40/50 nuove rotte all'anno Volotea, che vola da 20 scali italiani e conta 4 basi (Venezia, Verona, Genova, Palermo). Cui si aggiungono 5 basi in Francia, 2 in Spagna e 1 in Grecia (Atene, appena aperta), per un totale di 12.

La compagnia ha avuto una crescita redditizia dal 2014. In flotta conta 32 aerei tra A319 e B717. Secondo quanto dichiarato da Valeria Rebasti, commercial country manager Italy & Southeastern Europe della compagnia, "sono oltre 15 mln i passeggeri trasportati dal 2012, anno della nascita e le previsioni di crescita per il 2018 sono nell'ordine di un +30%".

Interpellata sul trend dell'estate la manager fa presente che "Sicilia e Sardegna vanno molto bene, così come la Grecia, che si conferma una meta importante – commenta a Guida Viaggi -. Lo dimostra il fatto che abbiamo più voli da tutte le basi e Venezia è la capofila verso 13 destinazioni greche".

Le vendite intermediate rappresentano il 30% del fatturato. Presto Volotea farà il suo ingresso in Worldspan, "un Gds importante per il mercato greco. Stiamo, inoltre, rafforzando il reparto gruppi, per essere più vicini ad adv e t.o. che prendono posti in vuoto/pieno. Abbiamo tariffe dedicate per i t.o. e tariffe corporate per il bt – osserva la manager -, che rappresenta il 15% del fatturato". 

Quanto al futuro sono allo studio nuove basi e il 2019 sicuramente porterà delle novità in tal senso. s.v.

Tags: ,

Potrebbe interessarti