Ryanair, O’Leary: “Serve un’azione immediata per l’attuale crisi Atc”

Ryanair  ha chiesto oggi in una nota stampa, un’azione immediata da parte della Commissione Europea e dei Governi europei per fermare quello che ha definito " l’allarmante deterioramento dei servizi forniti dagli Atc nei mesi di maggio e giugno e prevenire un completo crollo dei servizi dei controllori del traffico aereo quest’estate".

"Ancora una volta questo fine settimana, gli Atc francesi saranno in sciopero sabato e domenica causando la cancellazione di centinaia di voli e disagi a migliaia di passeggeri che hanno pianificato le loro vacanze" è intervenuto nella nota Michael O’Leary, ceo di Ryanair e ancora: "Molti di questi voli non toccano nemmeno la Francia, eppure saranno coinvolti perché gli Atc francesi impongono alle compagnie aeree di cancellare i sorvoli, mentre proteggono le rotte domestiche in Francia".

Per il ceo di Ryanair: "I fornitori di servizi Atc europei si stanno avvicinando al crollo con centinaia di voli cancellati ogni giorno, semplicemente perché non hanno abbastanza personale che riesca a gestirli. La situazione è particolarmente critica nei fine settimana, durante i quali i fornitori di servizi Atc britannici e tedeschi si nascondono dietro le avverse condizioni meteorologiche con eufemismi come restrizioni di capacità mentre la verità è che non c’è personale Atc a sufficienza per gestire il numero di voli programmati".

O’Leary fa quindi un appello ai governi britannico e tedesco e alla Commissione Europea: "Devono agire ora con urgenza, altrimenti migliaia di voli saranno cancellati e milioni di passeggeri subiranno disagi, in particolar modo nei mesi di alta stagione come luglio e agosto, a meno che non si affronti la crisi del personale degli Atc.”

Tags:

Potrebbe interessarti