Usa e Cina nella politica della Calabria

Ci sono i mercati degli Stati Uniti e della Cina tra le priorità delle politiche della Regione Calabria in tema di turismo, dopo che la regione del Sud ha conquistato un posto tra le pagine del New York Times, che l’ha premiata del titolo di regione imperdibile, tra 52 località nel mondo. Queste azioni sono previste dal Piano esecutivo annuale di sviluppo turistico regionale, approvato di recente dalla Giunta presieduta dal governatore Mario Oliverio. Il provvedimento individua le principali azioni promozionali della Regione Calabria nel triennio 2017-2019, prevedendo nel complesso uno stanziamento di risorse, a valere sul Por, pari a oltre 8 milioni, la metà dei quali impegnata per l’annualità 2018. Il piano esecutivo per l’anno in corso in primo luogo prevede – si legge nella delibera – “la partecipazione della regione alle più importanti Borse e manifestazioni fieristiche specializzate per segmenti di mercato strategici, sia in riferimento ai prodotto da consolidare sia per i nuovi prodotti da valorizzare (enogastronomia, natura e sport)”. Per questa azione l’importo di risorse previste è complessivamente pari a 2,1 milioni per il 2018. Inoltre, si punta anche sulla pubblicazione di avvisi per la realizzazione di materiale promozionale per le campagne di comunicazione istituzionale e per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche, con una spesa quantificata in 1,4 milioni per il 2018. Nel piano, inoltre, si fa presente che nell’anno del cibo mondiale 2018 “la regione intende incidere sulla promozione del prodotto turistico enogastronomico regionale soprattutto nel mercato americano”. Per questo sono state programmate specifiche azioni a supporto dell’enogastronomia calabrese d’eccellenza attraverso programmi televisivi settoriali trasmessi dal circuito televisivo Apt (American Public Television). Il Piano esecutivo annuale del turismo prevede, inoltre, la realizzazione di attività di promozione nel mercato cinese, “considerato di notevole interesse e finalizzata a rafforzare il sistema integrato di comunicazione turistica – spiega la Giunta – e capace di promuovere la destinazione Calabria e i principali grandi attrattori culturali e naturali”.
Lo stesso è previsto per il mercato americano: per queste due azioni la spesa quantificata per il 2018 è di 550mila euro (250mila per il mercato cinese, 300mila per quello americano).       

Tags: ,

Potrebbe interessarti