La Puglia investe sull’incoming dalla Russia

La Puglia e Mosca sono ancora più vicine con il volo diretto Bari Mosca da poco inaugurato. La Regione e il Comune di Bari continuano ad investire sui rapporti con Mosca. Una delegazione istituzionale della Puglia, guidata dal presidente della Regione, Michele Emiliano, dal sindaco della città metropolitana, Antonio Decaro, dall’assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone e dal vicepresidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Vasile è partita per Mosca, inaugurando il primo volo S7 Bari Mosca.

“Le distanze si accorciano grazie al nuovo volo di linea che collega direttamente Mosca a Bari. Questo volo è sicuramente un traguardo importante per chi, come me, da 13 anni lavora nelle istituzioni, prima da sindaco e poi da presidente della Regione Puglia, per rafforzare il legame con la Federazione russa nel nome di San Nicola – ha commentato Emiliano -. Il legame tra i nostri popoli ha quindi radici lontane e si è nel tempo rafforzato attraverso amicizie, scambi, progetti, che hanno profondamente arricchito le nostre comunità. In giornate come questa tornano alla mente i tanti momenti solenni che abbiamo condiviso". 

L'assessore Capone ha sottolineato che “in questi anni vi è stato un grande impegno e un intenso scambio bilaterale: sono state sostenute l’attivazione di voli charter stagionali, la partecipazione a fiere di settore, workshop e seminari di formazione in Russia, l’organizzazione di incontri b2b tra operatori e di educational tour per giornalisti e tour operator russi. Il volo di linea Bari-Mosca corona questo grande impegno in favore della promozione della Puglia in Russia – ha commentato Capone -. Il mercato russo oggi presenta ancora elevati margini di sviluppo sia per l’Italia sia per la Puglia. Dal 2016, dopo una breve crisi legata anche a eventi di politica internazionale che ha sensibilmente ridotto i flussi turistici, il mercato russo in Puglia è in costante crescita. Non abbiamo ancora raggiunto i livelli del 2014, ma il trend di sviluppo, con una media di crescita annuale pari al 10%, lascia ben sperare. La variazione del mercato russo (campione 70% circa) sui primi tre mesi del 2018, rispetto all’anno precedente, conferma l’andamento positivo: +8% per gli arrivi e +17% per le presenze. I turisti russi, big spender interessati prevalentemente all’offerta artistica/culturale e al buon cibo, stanno allargando i loro orizzonti di viaggio in Puglia: oltre a Bari e ai comuni limitrofi, anche altre aree della nostra regione stanno diventando sempre più attrattive, come Lecce, Monopoli, Fasano, Ostuni, Vieste”.

Il volo S7 Airlines è operativo dal 24 giugno. Sarà tutte le domeniche. L’aeromobile messo a disposizione dalla compagnia è il Boeing 737-800. "S7 Airlines continua ad espandere la sua presenza in Europa offrendo ai suoi passeggeri la possibilità di atterrare a Bari, nuova destinazione in Italia. Situata sulla costa adriatica, la città pugliese rappresenta anche un punto di partenza per le crociere dirette in Europa Meridionale. I passeggeri baresi potranno beneficiare del collegamento diretto con Mosca e della possibilità di continuare il loro viaggio sfruttando il network domestico ed internazionale gestito dalla S7 Airlines”, ha dichiarato Igor Veretennikov, responsabile commerciale della S7 Group.

I turisti provenienti dall’Europa che sono soliti visitare entrambe le capitali della Federazione Russa – Mosca e San Pietroburgo – con un unico viaggio possono organizzare i loro spostamenti grazie alle connessioni fra le due metropoli offerte dalla S7 Airlines. 

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti