Bvi: strutture migliorate dopo gli uragani

Ormai è passato quasi un anno da quando gli uragani Irma e Maria hanno colpito le Bvi. Nonostante i danni, negli ultimi mesi, la popolazione locale e gli operatori si sono rimboccati le maniche e hanno lavorato duramente, con importanti iniziative locali, come la campagna Seeds of Love, che mira a ripristinare la vegetazione autoctona delle isole, e la promozione “Summer Sails”, che incentiverà i visitatori a tornare quest’estate. 

Molte strutture hanno intrapreso importanti operazioni di ristrutturazione, come per esempio il resort Guana Island, che si prepara per la grande riapertura, l’1 agosto dopo una ristrutturazione delle 18 suite e diverse migliorie che hanno coinvolto tutto il resort, tra cui l’ampliamento del suo frutteto biologico e il ripristino della barriera corallina circostante. 

Altra nuova apertura tanto attesa è quella dello Scrub Island Resort, Spa & Marina, situato all'estremità orientale di Tortola, è rimasto parzialmente aperto durante gli ultimi mesi e ha implementato una serie di importanti ristrutturazioni e incrementato i propri servizi in vista della riapertura, prevista per il 1° ottobre 2018.  

Lo Scrub Island Resort, Spa & Marina offre inoltre escursioni con la compagnia Dive Bvi per esplorare le Isole Vergini Britanniche, tra cui The Baths a Virgin Gorda, i relitti storici sommersi nelle acque e Norman Island, tra le altre. 
Tra le diverse proprietà delle Bvi che stanno accogliendo nuovamente gli ospiti c'è il resort Oil Nut Bay, a Virgin Gorda e il Cooper Island Beach Club. Sull’isola di Anegada, le strutture già operative includono invece l’Anegada Beach Club e l’Anegada Reef Hotel. 

Tags:

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato