Turisti cinesi attirati dai pagamenti via mobile
Aumeno gli acquisti di viaggio su mobile. E a contribuire a tale crescita è il turismo cinese. A dirlo un colosso dei pagamenti come Alipay. Le statistiche della compagnia mostrano infatti che il numero delle transazioni di pagamento su mobile è aumentato di 75 volte in Russia, 12 volte in Canada e otto volte in Malesia. Anche Nuova Zelanda, Australia e Finlandia hanno visto un grande aumento in questa estate. Tale andamento va di pari passo con l'aumento delle presenze cinesi.
 
La maggioranza di tali consumatori proviene dalle aree relativamente ricche, con Shenzhen, Shanghai e Pechino. A Singapore, il pagamento mobile ha registrato un rapido sviluppo nell'ultimo anno e oltre il 70% dei taxi, i negozi dell'aeroporto Changi e alcune attrazioni turistiche accettano pagamenti tramite smartphone. Anche Dubai di sta attrezzando. Nei prossimi tre mesi, il numero di commercianti che hanno accesso ad Alipay dovrebbe salire a 1.000 dai 150 di adesso.
 
Rispetto ai paesi asiatici, i paesi europei non hanno la stessa capacità competitiva nella copertura dei pagamenti mobili ma molte destinazioni si stanno attrezzando e per attrarre più turisti cinesi, è aumentato il numero di aeroporti che sostiene questo metodo di pagamento. Alipay prevede che nei prossimi cinque anni i cinesi non avranno più bisogno del portafoglio nelle principali destinazioni turistiche globali.
Tags:

Potrebbe interessarti