Tifone Jebi, sono quasi mille i voli cancellati

Si chiama Jebi ed è il tifone più potente degli ultimi 25 anni tra quelli che hanno colpito il Giappone, causando una decina di vittime e circa 600 feriti. Solo ad Osaka e a Kyoto, più di 1,6 milioni di famiglie sono rimaste senza elettricità. Il premier Abe ha annullato un impegno sull'isola meridionale di Kyushu, per monitorare il disastro naturale e dare una risposta celere attraverso il governo.

Le compagnie aeree hanno cancellato prima 800 e poi altri 160 voli tra martedì e oggi. L'aeroporto di Kansai (Osaka, nell'ovest del Paese) è il più colpito: lo scalo si è parzialmente allagato e 5.000 persone sono state evacuate martedì con 25 autobus e un traghetto; le autorità lo hanno chiuso fino a nuova comunicazione.

Oltre tremila persone sono rimaste bloccate nel terminal sul mare e costrette a dormire nello scalo. Solo nelle ultime ore è stato possibile trasferire, con traghetti o bus, i passeggeri dirottati verso l'aeroporto di Kobe. Stessa sorte è toccata ai collegamenti ferroviari, tra cui i treni ad alta velocità Shinkansen che collegano Tokyo a Osaka e Hiroshima a Tokyo, soppressi per svariate motivazioni. 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti