L’Abruzzo punta sul turismo sostenibile

L'Abruzzo punta al turismo sostenibile e oggi ospita nel Monastero di Santo Spirito nel Comune di Ocre, un seminario dedicato a questo segmento. L’evento, voluto dal presidente vicario della regione, Giovanni Lolli, in qualità di coordinatore della Commissione Turismo e Industria Alberghiera della Conferenza delle Regioni e Province Autonome, organizzato dalla Regione Abruzzo, in collaborazione con la Conferenza delle regioni e Legambiente, è rivolto agli assessori al turismo delle regioni italiane, ai rispettivi direttori di area, nonché a giornalisti ed esperti nazionali, operatori del settore e amministratori locali.

Il tema del turismo sostenibile e attivo è ormai un modello che sottende ogni forma di turismo.  Vista la crescente rilevanza che il tema sta assumendo a livello nazionale ed europeo, è diventato prioritario nell’agenda delle regioni italiane. Con Giovanni Lolli, al tavolo ci sono Alessandra Priante, per il ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e del Turismo; Maria Elena Rossi in rappresentanza dell’Enit; Magda Antonioli, direttrice del corso di laurea Magistrale Acme dell’Università Bocconi, punto di riferimento in Italia per gli studiosi del turismo. A seguire si terrà un confronto tra una esperienza italiana e quella dei Paesi Baschi, aderenti a Necstour, importante rete turistica europea sul turismo sostenibile: interverranno Inigo Uriarte, del settore Turismo del Governo basco, che parla della “Gestione integrata della costa Basca” e Gianfranco Ciola, direttore del Parco delle dune costiere di San Lorenzo e del Gal della Val d’Itria in Puglia. Nella mattinata di lavori anche tante best practice in Italia nelle diverse regioni.

Tags:

Potrebbe interessarti