Sergio Testi: “Auspichiamo che l’Italia riveda la propria politica di prezzi”

“Auspichiamo che l’Italia riveda la propria politica di prezzi per continuare ad essere destinazione di forte interesse", ad affermarlo è Sergio Testi, direttore generale Gattinoni Mondo di Vacanze, commentando l’andamento estate.

"Dopo alcuni anni di forte positività delle vendite, notiamo che i prezzi da catalogo 2018 hanno registrato un forte aumento, in particolare in alta stagione, portando ad un calo di domanda e ad un ritorno alle prenotazioni last minute. Se imparassimo ad allungare la stagionalità, come il nostro clima consente, potremmo sfruttare le potenzialità del nostro Paese; oggi buona parte delle strutture nazionali preferisce chiudere in maggio e nella seconda quindicina di settembre, rinunciando alla media-bassa stagione e alimentando le crescite verso Spagna, Grecia ed Egitto”, osserva il manager.

Il manager aggiunge, inoltre, che “i risultati commerciali dell’estate, e in generale dei primi otto mesi dell’anno, dimostrano che la politica distributiva e le azioni promosse dal network hanno portato frutti alle agenzie; dalle operazioni di marketing alla comunicazione che induce il consumatore a indirizzarsi verso il nostro brand, l’obiettivo è sempre dare riconoscibilità alle singole agenzie, con strumenti sempre più evoluti e con elementi di novità”.
  

Tags: ,

Potrebbe interessarti