Qatar: parte il programma Al Enna Project

Il Qatar ha annunciato l’implementazione del programma Al Enna Project – in arabo Al Enna significa “campeggiare” – con l’obiettivo di garantire a chi visita la riserva naturale di Khor Al-Adaid, sia in cerca di avventura nel deserto o di relax sulla spiaggia, esperienze all’insegna di servizi di qualità, sicurezza, divertimento, e al tempo stesso di preservare la flora e la fauna dell’area.

Situata nella parte Sud-orientale della penisola, a 65 km dalla capitale Doha, Khor Al-Adaid è una riserva naturale riconosciuta Patrimonio dell’Unesco ed è caratterizzata da dune di sabbia. Quest’area, specialmente in inverno, è diventata un punto di ritrovo sia per i residenti sia per i turisti grazie alla sua unicità: è uno dei rari luoghi al mondo in cui il mare si insinua in profondità nel cuore del deserto.

Omar Al Jaber, rappresentante di Qatar Tourism Authority (Qta) e portavoce ufficiale di Al Enna Project ha commentato: "Questo progetto è il primo passo di un più ampio piano per lo sviluppo dell'area di Khor Al-Adaid ed è uno degli ambiti in cui Qta è fortemente impegnato per migliorare l'esperienza dei viaggiatori in Qatar, come descritto nel Next Chapter della Strategia Nazionale per il Settore Turistico 2018-2023".

Grazie alle sue dune quest’area è perfetta per safari a bordo di fuoristrada 4×4 e per praticare dune bashing. Al fine di garantire totale sicurezza ai visitatori e proteggerne la privacy, il progetto designerà una zona speciale per gli sport a motore Atv (All Terrain Vehicles) che, estesa su una superficie di 300.000 m2, comprenderà 28 negozi di noleggio di mezzi Atv e otto piste riservate a professionisti, corridori di livello intermedio e a principianti.

La creazione di aree ben delimitate dedicate allo sport è finalizzata a salvaguardare la flora e la fauna autoctone del Qatar, favorendone al tempo stesso il reintegro con una nursery ad hoc.

Anche la Sealine Beach sarà coinvolta nel progetto: sarà infatti sviluppata un'area per ospitare fino a 15.000 visitatori che prevederà zone ombreggiate, l'apertura di bar e ristoranti e aree dedicate a famiglie e bambini, oltre all'installazione di attrezzature per il fitness, per gli sport acquatici e da spiaggia come il calcio e la pallavolo.

Inoltre, sarà creata una zona ricreativa con proposte di intrattenimento per ospitare attività culturali ed eventi in programma durante il weekend. A livello architettonico, il progetto si ispirerà al contesto naturale dell’area in cui è inserito, in linea con il patrimonio culturale del Qatar.

Khor Al-Adaid è inoltre sede dell'annuale Al Adaid Challenge, competizione di mountain bike, uno degli eventi sportivi outdoor più importanti del Qatar.

 

Tags:

Potrebbe interessarti