Press Tours porta in Jamaica 4mila passeggeri all’anno

Press Tours ha da 30 anni la Jamaica nella propria programmazione e organizza da sempre viaggi sia per la destinazione secca, operando con Neos, Blue Panorama e Meridiana, sia per viaggi tailor made con la linea, quando si tratta di abbinati con gli Usa. Moreno Rognoni, responsabile marketing del tour operator, ha evidenziato agli agenti di viaggio e alla stampa trade, che almeno un 30% della clientela abbina la Jamaica agli Usa, prima tappa del loro viaggio. “La Jamaica è spesso la conclusione del tour negli Usa, sia il viaggio un itinerario coast to coast o un'estensione in Florida, da dove la Jamaica è facilmente raggiungibile”, commenta il manager. 

Press Tours porta in Jamaica circa 4.000 passeggeri all'anno. “La durata media è tra i sette e i nove giorni. Sono presenti molte coppie in viaggio di nozze che a volte ci chiedono di organizzare la ri-celebrazione della loro unione o il rinnovo dei voti matrimoniali", ha spiegato il manager, ricordando che il prodotto di Press Tours dallo scorso luglio è entrato in Easy Book e che le pagine Facebook sono seguite da oltre 600.000 fan.

Per quanto riguarda gli alberghi di Couples Resorts di cui, due a Negril, rispettivamente Couples Negril e Couples Swept Away e due a Ocho Rios, Couples Tower Isle e Couples Sans Souci, Brian Hammond, sales representative Europe, ha sottolineato che l'offerta della catena è tutto incluso, tanto da cambiare il nome dell'offerta in all exclusive.

“Abbiamo calcolato – ha rimarcato Hammond – che il risparmio totale a coppia è di 1.650 euro in una settimana, considerando che sono inclusi nel pacchetto alberghiero non solo le bevande, ma le escursioni, gite, cocktail al tramonto, navetta shopping, crociera sul catamarano, corso di immersione principianti, pacchetto luna di miele, tanti sport nautici sempre con istruttore, golf, transfer da e per l'aeroporto, servizio in camera e tanto altro ancora. Sono servizi tutti compresi nel pacchetto all inclusive”. La catena Couples Resorts si rivolge a una clientela high spender. a.to. 

Tags: ,

Potrebbe interessarti