Australia: Italia mercato chiave, ad alto valore

L’Italia resta un mercato chiave per l’Australia. Questo perché la spesa media è alta e la durata del viaggio piuttosto estesa. I numeri lo confermano: “L’Italia con 75.150 arrivi turistici a dicembre 2017, rappresenta uno dei mercati più importanti per Tourism Australia. Gli italiani, con una spesa media per soggiorno di 7317 AUD (4.620 EUR) e una permanenza down under di 71 notti, si posizionano al 19° posto come volume di arrivi e al 16° posto come contributo economico”, ha spiegato Eva Seller, regional general manager continental Europe di Tourism Australia.

“Da sempre gli italiani viaggiano in modo estensivo in Australia- ha detto la manager- visitando gran parte delle destinazioni iconiche: Sydney, Melbourne, Great Ocean Road, Kangaroo Island, Uluru e naturalmente la Barriera Corallina. Per questi motivi per noi è importante mantenere alto il focus sul mercato italiano e da un lato sostenere gli investimenti fatti da tour operator e vettori aerei e dall’altro stimolare in modo creativo e innovativo il desiderio di scoprire la destinazione” . Un mercato interessato e dinamico dunque, dove c’è spazio per i tour operator di diversificare la proposta e far scoprire tante aree del paese.

Lo Speciale Australia e Oceano Pacifico è nel prossimo numero di Guida Viaggi

Tags:

Potrebbe interessarti