Going: “In adv l’inverno è già partito”

Soddisfazione per la per-formance dell’estate appena trascorsa, “soprattutto sul Go Resort Perdepera, sul quale avevamo raddoppiato gli impegni presi rispetto allo scorso anno” e per l’andamento delle prenotazioni per la prossima stagione invernale, con “una forte richiesta verso strutture che possano abbinare un soggiorno balneare con esperienze alla scoperta della destina-zione, come per il nostro Go Resort Jacaranda a Watamu, in Kenya”.
E’ questo lo stato dell’arte di Going, tra una stagione appena terminata e una che sta per iniziare, nelle parole del brand manager Emmer Guerra, che identifica invece la destinazione meno performante “nell’area caraibica, mediamente poco vivace quanto a richiesta”.
Sulla prossima stagione invernale il manager spiega a Guida Viaggi che “è già online la nostra brochure di Capodanno, con diverse proposte per festeggiare l’arrivo del 2019 a New York, Maldive, Mauritius e Thailandia” e che “sono in preparazione i sei cataloghi monografici e il travel magazine, che presenteremo nelle prossime settimane”.
A livello di pre-booking “vediamo una buona domanda sull’Oceano Indiano per la stagione invernale 2018/2019, oltre che per i primi mesi del prossimo anno, che sono identificati come il periodo migliore per partire, in particolare sulle Maldive. Abbiamo positive aspettative, poi, per Rovaniemi e Lapponia, una delle nostre principali novità dell’inverno. In conclusione, visto l’andamento complessivo, possiamo affermare che l’inverno in agenzia è già partito”.
Quanto ai principali trend, Guerra premette che “abbiamo fatto la scelta di tenere i prezzi allineati alla scorsa stagione nonostante gli incrementi, soprattutto sul trasporto a causa del carburante, ed è stato un investimento notevole che ha avuto un rientro positivo”, e poi spiega che “abbiamo notato una maggiore richiesta di soggiorni flessibili (anche 5-10 notti) nei villaggi, la cui domanda è sempre importante”.
Quali le novità di prodotto in programma per il futuro prossimo? Il manager risponde che “abbiamo appena comunicato alle adv l’ingresso di un nuovo Go Resort nel portfolio villaggi di Going: il The Residence Maldives è stato lanciato con un’offerta molto competitiva proprio in questi giorni. Si aggiunge al Go Resort Perdepera a Cardedu in Sardegna, Go Resort Pestana South Beach (Miami, USA), Go Resort Jacaranda (Kenya), Go Resort Arc en Ciel (Madagascar) e Go Resort Merville Beach (Mauritius)”. Ma non è tutto: “Per la prossima stagione estiva 2019 ci saranno delle novità in Italia e Mediterraneo, per arricchire un portfolio prodotti che presto avrà delle novità anche a livello di branding e contenuto”.
In merito alle attività in cantiere per le adv, detto degli investimenti in area prodotto,   – spiega Guerra – l’importante impegno a livello tecnologico con i rilasci massicci praticamente settimanali di nuove funzionalità e contenuti sulla piattaforma di prenotazione hotel e servizi ‘Going4You’. In poco più di otto mesi dal suo lancio, mette insieme il prodotto di oltre 100 aggregatori tra ho-tel, appartamenti, trasferimenti, escursioni e noleggi auto. Prevediamo entro la fine dell’anno di arricchirla con un carrello evoluto, la possibilità di prenotare voli ed effettuare cross selling, entrando quindi a tutti gli effetti tra gli online tool protagonisti per la creazione e prenotazione di pacchetti dinamici”. In ultimo, una domanda di scenario: come si pone – in termini di posizionamento e di possibili sviluppi – Going nel possibile duopolio tra Alpitour-Eden e Gruppo Uvet? “Going è un tour operator strategico per il mondo Bluvacanze, Vivere& Viaggiare e Blunet – rimarca il manager -. Ci consente di offrire alle agenzie del gruppo dei prodotti su misura dei nostri clienti, un servizio personalizzato e spesso esclusivo. E’ un punto di forza del nostro polo distributivo e non ha alcuna ambizione di com-petere con i principali partner e fornitori”.                         

          

Tags: ,

Potrebbe interessarti