EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

Si è conclusa con 5500 iscritti attirati dal ricco programma l'edizione 2018 di Hospitality Day, che ha preso vita lo scorso martedì 9 ottobre al Palacongressi di Rimini. Un record assoluto che ha riconfermato l’unicità di Hospitality Day come la più importante giornata dedicata all’ospitalità. L’evento che ogni albergatore dovrebbe vivere per trovare nuove idee, aggiornarsi e incontrare le migliori aziende del settore. 

Il 9 ottobre al Palacongressi di Rimini l’esperienza e la condivisione hanno trasportato i tantissimi partecipanti in un programma molto ricco: 160 seminari di relatori nazionali e internazionali in 20 sale formative. 20 sale affollate da chi voleva ascoltare i consigli dei più importanti guru del settore hospitality: dal titolare dell’Hotel La Perla Michil Costa passando per i grandi nomi internazionali come Larry Mogelonsky, Andre Wiringa e la star televisiva americana Anthony Melchiorri,  fino ad arrivare all’acclamato speaker e autore di “The Experience Economy” Joseph Pine II. Relatori che sono stati in grado di riempire la sala di conoscenza ed entusiasmo, con altissima partecipazione.

Successo di ascolti anche per i rappresentanti delle catene mondiali che hanno portato i loro segreti sul modo migliore di fare accoglienza. Il futuro, l’innovazione, l’esperienza e la differenziazione sono stati tra i temi più scottanti e d’interesse per il pubblico. Un picco di presenze anche agli speech dei consulenti Teamwork, l’azienda organizzatrice dell’evento, con seminari su revenue management, futuro dell'hotellerie, team building, breakfast e guest experience.

L’evento si è concluso con la festa dedicata alle eccellenze del social media marketing nell’ospitalità. Gli Hospitality Social Awards hanno rappresentato un momento di allegria a conclusione della giornata di formazione. L’appuntamento con Hospitality Day è per il prossimo anno, l’8 ottobre 2019.