Sciopero generale, i riflessi sulla mobilità

Treni, aerei, trasporto pubblico: ci sono anche i settori della mobilità tra quelli coinvolti nello sciopero generale di venerdì 26 ottobre proclamato dall’Usi – Unione sindacale italiana.

Per quanto riguarda il trasporto ferroviario, lo sciopero riguarderà i dipendenti Trenitalia, Italo e Trenord e avrà inizio alle 21 del 25 ottobre per terminare 24 ore dopo.

Per il trasporto aereo lo sciopero inizierà invece a mezzanotte del 26 ottobre e terminerà alle 23.59 del giorno stesso, ma coinvolgerà solo il personale degli aeroporti di Milano (Linate e Malpensa) e Bologna.

Per il Tpl, scattano invece modalità territoriali: hanno aderito sia Atac di Roma che Atm di Milano
Al momento non ci sono ancora comunicazioni ufficiali riguardanti le fasce garantite, ma una nota del sindacato ha precisato che “sono esentate dallo sciopero le zone colpite da calamità naturali, o con consultazioni elettorali ed  escluse le aziende, gli enti ed i settori già interessati da scioperi proclamati in data antecedente”.

Tags: , , , , ,

Potrebbe interessarti