Alitalia, la formula è Fs più Delta, Lufthansa o easyJet

Una settimana decisiva per i destini di Alitalia. E’ infatti imminente la scelta del vettore che affiancherà le Ferrovie dello Stato nel nuovo assetto proprietario della ex compagnia di bandiera, con Fs che acquisirà – secondo quanto riporta Il Messaggero – il 100% del vettore attraverso un’offerta vincolante che arriverà entro il 31 ottobre.

La quota sarà poi spacchettata e distribuita tra il partner internazionale e – forse – una società pubblica come Cdp. La rosa dei partner "aerei" sembra ormai ristretta a easyJet, Delta Airlines e Lufthansa, i cui emissari sarebbero a Roma proprio oggi. I “papabili” sarebbero disposti anche a rilevare una quota di minoranza nella nuova compagine, purchè con poteri decisionali (nel caso di Delta, la compagnia americana non potrebbe neanche aspirare a una quota di maggioranza perché extra-Ue).

Quanto ad easyJet, offre un network sul corto e medio raggio che sarebbe molto importante per lo sviluppo di una articolata rete sul long haul in interconnessione. Delta – che starebbe già scegliendo l'advisor legale e finanziario tra Goldman Sachs e Morgan Stanley – offre invece una partnership di livello internazionale e la garanzia di rimanere in Skyteam, mentre Lufthansa consentirebbe una integrazione a livello europeo molto forte.

Restano ancora sul tavolo anche le questioni relative al prestito ponte da restituire e alle ricadute occupazionali dell'operazione (i rumors vorrebbero circa 1.000 esuberi da riassorbire in Fs), allo studio – oltre che dei ministeri competenti – anche dell'ad Fs Gianfranco Battisti proprio in queste ore.

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti