Silkair, fusione in vista con Singapore Airlines
Fusione in vista per Silkair con Singapore Airlines. In vista di questa operazione la compagnia passa alla low cost Scoot alcune rotte nei prossimi due anni. Inoltre, Scoot trasferirà alcuni dei suoi servizi verso destinazioni già servite da Sia e SilkAir. Queste modifiche dovrebbero essere attuate tra aprile 2019 e la seconda metà del  2020 e sono il risultato di un’analisi dettagliata finalizzata ad identificare quali compagnie aeree nel portafoglio del Gruppo Sia siano più adatte a soddisfare l'evoluzione della domanda dei clienti. Le modifiche, che sono soggette ad approvazioni normative, sono pianificate come segue. Tra le tratte che passano a Scoot anche la popolare per Luang Prabang e Vientiane in Laos ad aprile 2019. 
 
Inoltre, Silkair convertirà la propria rotta verso Mandalay in un servizio stagionale. I  servizi esistenti termineranno a marzo 2019 e riprenderanno a novembre 2019, proseguendo fino a gennaio 2020. Scoot sospenderà nel frattempo i servizi a Honolulu a partire dal giugno 2019 a causa della limitata richiesta. Le date sono indicative in quanto soggette alle approvazioni normative richieste.
 
"La modifica delle  rotte rafforzerà il Gruppo Sia nel lungo termine, grazie all’utilizzo degli aeromobili più adatti ad ogni mercato, all’interno del nostro portfolio di compagnie" ha affermato il ceo di Sia, Goh Choon Phong. Sia ha annunciato a maggio che la sua ala regionale SilkAir dovrà sostenere un significativo programma di investimenti per aggiornare i suoi prodotti di cabina prima della sua fusione. Il programma permetterà di dotare le cabine di SilkAir di nuovi sedili reclinabili in Business Class e l'installazione di sistemi di intrattenimento a bordo, posizionati sul retro dei sedili, in entrambe le classi Business e Economy.
 
Tags: , ,

Potrebbe interessarti