Malpensa centro nevralgico del business di easyJet

Quattro nuovi collegamenti dall’Italia, l’apertura di un centro addestramento piloti all’avanguardia e di due nuovi aeromobili. Si preannuncia ricco di novità il 2019 di easyJet sul mercato italiano che con un totale di 21 milioni di posti offerti segna una crescita dell’8% rispetto all’anno precedente. I passeggeri che hanno viaggiato con la compagnia da e per l’Italia sono stati 18,5 milioni, con la previsione di toccare quota 21 milioni. “Grazie anche a quattro nuove rotte: Fiumicino-Nantes, Genova-Amsterdam, Verona-Amsterdam e Alghero-Basilea – spiega Francois Bacchetta, direttore easyJet per Italia e Francia -. Inoltre, l’arrivo dell’Airbus A321neo su Malpensa ci consentirà di aumentare il numero dei posti (circa del 25%), ma di mantenere prezzi competitivi”.

Sarà operativo da ottobre del prossimo anno, a Lonate Pozzolo a pochi chilometri da Malpensa, il nuovo training centre per i piloti easyJet. “Un centro di formazione d’eccellenza ideato per il nostro personale – spiega Daniele Grassini, head of training del vettore -. Realizzato in partnership con Cae, i piloti avranno a disposizione tre simulatori full flight e un fix based: elementi che ci consentiranno di azzerare il gap tra la formazione e la realtà del volo”. Altre due strutture analoghe verranno aperte, sempre nel 2019, anche a Londra e Manchester.

Al centro delle strategie di easyJet non solo Malpensa (con 61 destinazioni e +3% di posti offerti), ma anche Napoli con 42 rotte e 3,6 milioni di posti, Venezia con 47 destinazioni e previsioni di crescita del 14% per il prossimo anno e 20 milioni di pax. Le novità per il prossimo anno riguarderanno anche la rappresentanza in Italia, a gennaio infatti a ricoprire il ruolo di country manager sarà Lorenzo Lagorio che vanta già dieci anni di servizio all’interno della compagnia. “Sono molto entusiasta di intraprendere questa avventura – commenta – specialmente in un momento così dinamico per easyJet. L’obiettivo, ovviamente, è quello di far crescere il vettore sull’Italia che si conferma un mercato strategico per il nostro business”. s.f.

Tags:

Potrebbe interessarti