Alto Adige: tutte le novità dell’inverno in montagna

Grandi novità per l'inverno in Alto Adige. Una delle prime è l'unione dei comprensori Belpiano e San Valentino alla Muta. Ci troviamo in Val Venosta, la zona più a ovest del territorio che si spinge fino al confine con la Svizzera. Grazie al collegamento tra i due comprensori sciistici sono nate due nuove piste e due nuovi impianti. Adesso, Belpiano-Malga San Valentino offre 65 chilometri di piste con difficoltà di ogni tipo. La nuova pista Nuovi Orizzonti collega Belpiano e San Valentino alla Muta, mentre la Höllental regala una vista fantastica sul Lago di Resia e il campanile sommerso di Curon. Il centro sciistico rimane aperto fino al 27 aprile 2019 e vi si può accedere anche con lo skipass “Skiarena Due Paesi”.

Spostandosi verso Merano, Merano 2000, il comprensorio sciistico sopra la cittadina, ha una nuova seggiovia: si chiama Wallpach, è a sei posti e si muove con una velocità di cinque metri al secondo e una capacità di 2.200 persone all’ora. Nei pressi della città alpina di Vipiteno, uno dei borghi più belli d’Italia, si trovano tre aree sciistiche a misura di famiglia e accessibili con un unico skipass: Monte Cavallo, Racines-Giovo e Ladurns. Anche in queste zone le novità non mancano: il comprensorio sciistico di Monte Cavallo, per esempio, presenta la nuova seggiovia Telemix e una nuova pista da sci che porta dalla stazione a monte dell’area sciistica fino a Vipiteno. Invece, per chi vuole sperimentare un’esperienza di sci-wellness e rilassarsi dopo una giornata sugi sci, può farlo con esercizi di yoga, QiYoga e meditazione sulla pista presso i tre comprensori.

L’area sciistica Rio Pusteria fa parte del Dolomiti Superski e inaugura sul monte Gitschberg una nuova pista da sci e la nuova cabinovia Ski Express a 10 posti. Con una velocità di 6m/h e una capacità di 2800 persone all’ora, porta gli sciatori alla stazione in cima (2.216m) in 5:51 minuti. Un’altra novità della prossima stagione sciistica è la nuova pista Gimmy Fun Ride sul Jochtal: più di 1,5 km di curve, ostacoli e altro ancora per un’entusiasmante avventura.

In Valle Isarco, per tutto il mese di marzo la zona di Villandro, Bressanone-Plose, Val di Funes e Rio Pusteria sarà interessata dal nuovo programma per buongustai e palati raffinati: le Settimane del piacere alpino Snow&Wine. Infine, gli appassionati di ciaspolate, sci di fondo, sci d’alpinismo o slittino saranno ben felici di essere ospitati sull’Alpe di Villandro, uno dei più grandi alpeggi d’Europa e tra le più note aree escursionistiche di tutto l’Alto Adige. Qui il 2019 inizia con un’avventura speciale chiamata Biwak Camp Alto Adige: dal 5 al 27 gennaio sono in programma una serie di eventi quali ciaspolate guidate, appuntamenti didattici e sociali e persino un pernottamento in tende da bivacco.

 

Tags:

Potrebbe interessarti