Francia, arrivi a quota 90 milioni

“La Francia continua ad essere la prima destinazione estera degli italiani, che lo scorso anno sono cresciuti del +6%. Complessivamente sono stati 6,7 mln su tutto il territorio francese, al quinto posto per arrivi, con la preferenza per Parigi e per la Costa Azzurra con un milione di presenze. A livello mondiale la Francia ha ospitato, nel 2018, 90 milioni di turisti”.

A parlare durante la presentazione di Mediatour Atout France a Roma è stato Frédéric Meyer, direttore Italia e Grecia e coordinatore regionale Europa del Sud, che ha sottolineato che nel 2019 saranno diciannove le buone ragioni per scegliere la Francia. “Il 2019 sarà un anno speciale per la Francia. L'offerta turistica che presentiamo insieme a una trentina di partner e che interessa tutto il paese, è all'insegna dell'innovazione, della trasformazione e del Rinascimento. Il tema che farà da fil rouge è la celebrazione dei 500 anni del Rinascimento, il grande movimento artistico e culturale arrivato in Francia dall'Italia. Inoltre il 1519 è l'anno in cui fu posta la prima pietra per la costruzione del castello di Chambord nella Valle della Loira, l'anno della morte di Leonardo da Vinci al Clos Lucé di Amboise e della nascita a Firenze di Caterina de' Medici, che diventerà regina di Francia”.

La Francia punta quindi nell'anno in corso sulla cultura, ma non solo. In calendario, nel segno del vino, eventi in Alsazia e nella città di Bordeaux; nel segno del cinema, dei giardini, della dolcezza del vivere a Nizza e nei 49 comuni della “metropole”; e ancora i volti nuovi delle città di Antibes, Biot e Cannes, i festival, l'anniversario dello sbarco e della battaglia di Normandia e dei 250 anni della nascita di Napoleone. “Per tutto l'anno in corso il Tgv, il treno che collega Milano a Parigi, sarà rivestito con i colori di Leonardo da Vinci. Inoltre – ha concluso Meyer – 1252 voli settimanali collegano l'Italia con la Francia”.a.to.

Tags: ,

Potrebbe interessarti