Bookingkit una piattaforma per innovare il turismo enogastronomico

Bookingkit è una piattaforma tecnologica (SaaS) creata con l'obiettivo di modernizzare il settore delle esperienze e attività del settore turistico portando online anche gli operatori ancora poco digitalizzati. Punta sull’Italia e, in particolare, sull’espansione nel settore delle attività legate al mondo dell’enogastronomia, una delle eccellenze dell’offerta turistica italiana che sempre di più attrae viaggiatori provenienti da tutto il mondo.

Secondo la World Food Travel Association, il 93% dei turisti ha partecipato a esperienze a tema nel corso delle sue più recenti vacanze e il 49% ha indicato il cibo e il vino come ragione principale di almeno uno dei propri viaggi negli ultimi due anni. Un dato che evidenzia il ruolo chiave che l’enogastronomia svolge nell’influenzare le scelte di destinazioni del turista e l’importanza per gli operatori del settore di coinvolgere ed attrarre questi viaggiatori – che spesso prenotano online – attraverso soluzioni digitali all’avanguardia.

In accordo con questa strategia e forte delle recenti acquisizioni di clienti nel settore food nelle maggiori città italiane (Roma, Milano e Firenze), bookingkit ha stretto un accordo con Aici, l’associazione Insegnanti Cucina Italiana che unisce professionisti ed operatori del settore per promuovere la diffusione della cucina italiana attraverso corsi di formazioni e attività culturali.

La partnership offrirà agli iscritti la possibilità di integrare l’infrastruttura di gestione delle prenotazioni all’interno del proprio sito e usufruire così di tutti i vantaggi offerti dalla piattaforma, che consente di promuovere, gestire e vendere esperienze ed attivita`online, offline e su dispositivi mobili attraverso un'unica interfaccia digitale, nonché l’ingresso a uno dei più ampi archivi digitali di tour e attività.

“Se guardiamo all’espansione del nostro portfolio in Italia non possiamo non tener conto della ricca offerta di esperienze legate al mondo dell’enogastronomia – aggiunge Gianmarco Pappalardo, country manager Italia di bookingkit -. Italia è infatti sinonimo di cultura del cibo, del saper bere bene e mangiare bene. Ecco perché le attività leisure legate a questo settore – dai corsi di cucina ai tour gastronomici, passando per le degustazioni – sono estremamente strategiche per la nostra crescita in questo mercato”.

La startup tedesca, fondata a Berlino nel 2014 da Christoph Kruse e Lukas C. C. Hempel, è già presente in Italia con clienti attivi nell'offerta di tour guidati e molti altri settori, e punta ora a diventare la prima infrastruttura globale capace di realizzare e offrire alle piattaforme del web un archivio completo di tutte le proposte e attività ricreative legate al mondo del turismo, in particolare delle esperienze da vivere in viaggio, sempre più richieste dai turisti in tutto il mondo.

Tags:

Potrebbe interessarti