Cuba, potenziamento dei turisti dall’Italia

Barbara Cruz, consigliera del Turismo del Ministero del turismo di Cuba, durante la notte cubana, organizzata in occasione della Bit, si è rivolta agli operatori, compagnie aeree e adv italiani per sottolineare “la nostra partecipazione alla Bit ha un obiettivo, quello di facilitare e approfondire il rafforzamento delle nostre relazioni commerciali in vista della prossima stagione estiva”.

Nel 2019 infatti, Mintur ha focalizzato una serie di azioni per dimostrare l’impegno e
rafforzare i legami che uniscono i due Paesi
. Il 2018 si è chiuso con 4 mln 732mila 280 di arrivi internazionali, un nuovo record per il Paese, che prevede di raggiungere 5 mln 100mila nel 2019.
L'Italia occupa la 7° posizione e chiude il 2018 con – 22,14%. A fronte di questo dato negativo il ministero del Turismo vuole “stimolare il flusso di turisti italiani verso il nostro Paese” per la stagione in corso e per la prossima estate” sottolinea Cruz. Il turista italiano predilige la vacanza balneare, le attrattive storico-culturali e il contatto con il popolo cubano.

“Oggi contiamo 70mila 839 camere, di cui il 71% hotel di 4 e 5 stelle. Il 74% di esse è situato il località balneari, grazie a più di 970 km. di spiagge. Le principali ragioni per la visita di Cuba nel 2018 sono state: le spiagge 28,2%, per la sua gente 22,3%, la cultura 22,4%, la sicurezza 11,6%. Infine contano del 42,2% i repeater. Al Mice è dedicata la fiera internazionale Fit Cuba, l’evento più importante del settore, che quest’anno si svolgerà dal 6 all’11 maggio a La Havana. La fiera coincide con i festeggiamenti per i 500 anni della fondazione della città. g.c.

Tags: ,

Potrebbe interessarti