AirBaltic traina il turismo della Lettonia

Un 2018 da record quello di airBaltic, che con oltre 4,1 mln di passeggeri trasportati ed una crescita del 17% su base annua, ha raggiunto il miglior risultato nella sua storia.
I risultati sono stati presentati ieri sera a Roma nel corso di un workshop tutto dedicato ai Paesi Baltici, che proprio la compagnia ha voluto organizzare in collaborazione con l'Ambasciata della Repubblica di Lettonia in Italia, l'Agenzia per gli investimenti e lo sviluppo della Lettonia (Liaa), Baltic Travel Group e Radisson Hotels. Un appuntamento quello romano, che ha visto la partecipazione di numerose agenzie di viaggio ed operatori interessati ad approfondire i numerosi aggiornamenti dell’offerta turistica del Paese.

Con il lancio di 11 nuove rotte lo scorso anno, di cui 8 da Riga (Almati, Bordeaux, Lisbona, Malaga, Sochi, Danzica, Kaliningrad, Spalato) e 3 da Tallinn ( Londra, Stoccolma, Oslo), insieme all’introduzione del nuovissimo Airbus A220-300, airBaltic oggi è impegnata in un continuo miglioramento dei servizi ai passeggeri: è la 1° compagnia più puntuale in Europa e la 2° al mondo, solo lo 0,2% dei suoi voli è stato annullato per motivi tecnici, il 98% dei bagagli viene ricevuto immediatamente dai suoi passeggeri e il 77% entro 15 minuti al massimo. E ancora, tutti i prodotti ancillary vengono continuamente migliorati, dalla prenotazione del posto ai bagagli, fino al pasto da preordinare a bordo (più di 70 pietanze).

Le rotte della compagnia su Roma e Milano, da/per Riga, al momento rimangono annuali insieme al volo da Verona, mentre l’operativo estivo prevede come lo scorso anno l’introduzione di collegamenti anche da Venezia, Olbia e CataniaUna forte espansione riguarderà nei prossimi 6 anni la flotta: entro il 2024 gli aeromobili che oggi sono 37, arriveranno a quota 80.

La città di Riga intanto, dove airBaltic trasporta più della metà dei passeggeri in arrivo (oltre 6 mln nel 2017), brulica di novità ed iniziative culturali; accanto alla prestigiosa e collaudata offerta ricettiva del gruppo Radisson Hotels che nella capitale lettone conta 6 alberghi (di cui 4 Radisson Blu e 2 Park Inn), arriverà nell’estate 2019 anche una struttura Marriott ( fino ad oggi ancora assente a Riga) ed un Hilton Garden Inn, che aprirà nella città vecchia. Sempre in riferimento alle nuove aperture, da segnalare l’arrivo in città, a dicembre, del Cube Digital Hub, la più grande sala conferenze nei Paesi Baltici che avrà la capacità di ospitare fino a 3.200 persone. a.te.

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti