Sandals: 40 agenti top performer per la nuova campagna d’incentivazione

Prende il via la nuova campagna di incentivazione Butler Elite Dinner, promossa da Sandals resorts, che vedrà protagonisti i 40 agenti di viaggio che effettueranno il maggior numero di prenotazioni per una camera di categoria Butler Suite, in un arco di tempo che va dal 1 giugno 2019 al 31 marzo 2020. In palio, la possibilità di vivere un’esperienza luxury di 7 notti, per due persone, in uno dei resort targati Sandals. Le 40 adv top performer, inoltre, potranno prendere parte a sei cene, che si terranno nel mese di maggio nelle città di Genova, Milano, Bologna, Verona, Roma e Napoli.

“Si tratta di un’iniziativa per cercare di spingere sul mercato italiano una tipologia di camera di target alto. Cerchiamo sempre nuovi stimoli per gli agenti per focalizzarci su un mercato con un budget di spesa importante per promuovere le nostre suite top di gamma che rappresentano il vero dna del gruppo”, ha spiegato Paola Preda, country manager Italia.

Tra le altre novità up level, c’è il Vip Arrival Service del Sandals Royal Barbados con un’assistenza 5 stelle già in aeroporto con fast track, transfer in Rolls Royce e un cellulare grazie al quale effettuare le proprie richieste 24 ore al giorno. “La personalizzazione dell’esperienza per noi è fondamentale – prosegue Preda – e i numeri ci danno ragione: abbiamo chiuso il 2018 con un +20% di fatturato, metà del quale realizzato nei primi tre mesi dell’anno. Fino a 5 anni fa gli italiani si orientavano sulla prenotazione di camere standard, ultimamente ci siamo concentrati su un’offerta di target più elevato sulle quali applichiamo scontistiche fino al 45%. Per il 2019 stiamo registrando una contro tendenza dovuta ai lunghi ponti pasquali, a un’estate un po’ lenta come i viaggi di nozze che, invece, segnano già dei picchi di prenotazione per il 2020”.

Tra le destinazioni predilette dagli italiani svettano, rispettivamente, sui primi tre gradini del podio: Antigua, Bahamas, Turks e Caicos seguite da Barbados. In quest’ultima isola sono presenti i due resort più recenti, ai quali si aggiungerà una nuova struttura della categoria Beaches per il target famiglie. La proprietà ha acquistato il vecchio complesso Almond, sulla costa ovest, per ristrutturarlo completamente ed entro i prossimi due anni dovrebbe essere completata la riqualificazione delle 600 camere. “Lavoriamo costantemente con i principali operatori focalizzati sulla nostra tipologia di prodotto, non solo con iniziative di co-marketing, ma anche tanta formazione. La presenza dei nostri quattro Business development consultant ci consente di presidiare l’intero territorio in maniera capillare per mantenere sempre un filo diretto con gli agenti di viaggio, che si confermano il nostro canale preferenziale”, ha concluso Preda. s.f.

Tags:

Potrebbe interessarti