Emirates svela il futuro del volo

Il futuro dei motori sarà elettrico? E' una delle domande che verranno affrontate mentre i visitatori del padiglione di Emirates ad Expo 2020 Dubai apprenderanno i progressi compiuti nella propulsione e spinta dei motori per gli aerei della prossima generazione, nonché i sistemi di propulsione all'avanguardia che aumentano la spinta e bruciano meno per ridurre le emissioni.

Il future lab aiuterà a capire i materiali metallici e le leghe innovative che vengono sviluppate, migliorate e adottate per offrire migliori prestazioni di volo. Che siano più leggeri, più resistenti e meno corrosivi per migliorare il risparmio di carburante, questi materiali potrebbero diventare fondamentali per gli aerei del futuro.

La fusoliera di domani aiuterà i visitatori a immergersi nella trasformazione che sta avvenendo nel mondo degli interni delle cabine. Che si tratti di tecnologia avanzata, materiali o design spaziale, il futuro del design della cabina dell'aeromobile porterà il comfort e il benessere del passeggero a un altro livello e ridefinirà il modo in cui sperimentiamo il volo. I visitatori saranno in grado di esplorare i layout dei posti a sedere dinamici ed ergonomici, oltre a provare esperienze di bordo coinvolgenti e interfacce intelligenti, fusoliere senza finestrini, nonché la tecnologia alla base degli “smarter seats”, i posti “più intelligenti”.

Prima ancora che i passeggeri salgano a bordo, le tecnologie future negli aeroporti stanno trasformando la nostra esperienza di viaggio sul campo. I visitatori del Padiglione Emirates potranno esplorare un sistema di elaborazione biometrico pensato per i passeggeri, che non utilizza solo il riconoscimento dell'iride, ma esamina anche l'emergere di nuovi sistemi di riconoscimento umano, come la scansione e il controllo della voce.

Infine, ai visitatori verrà chiesto di creare e configurare il loro aereo del futuro ideale, combinando tecnologie selezionate e preferenze personali per le ali, la fusoliera, il motore e altri elementi per aiutarli a definire la propria esperienza.

Si stima che il 70% dei visitatori dell'Expo Dubai 2020 si recheranno all'evento attraverso collegamenti aerei nel corso dei 6 mesi, e tramite il network di Emirates – composto da 158 destinazioni in 86 Paesi – contribuirà a facilitare questa mobilità e sostenere l'Expo nell'attrarre i 25 milioni di visitatori previsti. Dei 190 paesi che hanno confermato la loro partecipazione a Expo 2020, Emirates contribuirà a facilitare i collegamenti con voli diretti da 67 Paesi partecipanti, e la compagnia aerea continua a valutare opportunità per nuovi servizi di volo verso mercati inutilizzati o sotto serviti per stimolare il traffico e sviluppare collegamenti passeggeri con Dubai.

La compagnia aerea sta investendo in tecnologie biometriche all'avanguardia per facilitare i transiti a terra per i passeggeri nell’aeroporto Dubai.

Expo Dubai 2020 si svolge da ottobre 2020 ad aprile 2021, prevede una serie di esperienze in 190 padiglioni e un programma di intrattenimento con eventi dal vivo ogni giorno: sfilate, musica e festival culturali, dibattiti, workshop. Gli amanti del cibo e i buongustai alla ricerca di idee culinarie innovative potranno assaggiare le cucine di ogni angolo del mondo, con oltre 200 esperienze culinarie dai food truck ai ristoranti raffinati e 34 concetti alimentari "mai visti prima”.

 

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti