Le vacanze degli italiani: vince l’arte, aspettando il mare

Città d’arte ancora protagoniste dei viaggi degli italiani, anche a giugno, ma con  le mete balneari che incalzano. E’ questa la nuova previsione dell’Istituto Piepoli realizzata per Confturismo. Quanto all’indice di fiducia dei viaggiatori, “ad aprile ha raggiunto un valore pari a 67 punti, in leggera crescita rispetto al mese precedente e, soprattutto, il più alto mai registrato nel quarto mese dell’anno”.

L’analisi si è concentrata sulle vacanze di fine primavera – inizio estate. “Entro la fine di giugno – si legge nel report – oltre un quarto degli italiani ha intenzione di passare almeno una notte fuori casa. Si aggiunge un ulteriore 30 per cento di indecisi, che potrebbero comunque partire. La durata media di tale vacanza di fine primavera – inizio estate sarà di 3,7 notti nel mese di maggio e si allungherà a 6 notti nel mese di giugno, indicando l’arrivo della stagionalità estiva”.

Le mete preferite saranno le città d’arte “tradizionali” come Firenze, Roma e Venezia, ma anche Milano, Napoli, Verona e Matera. Per quanto riguarda le destinazioni europee le città preferite sono Madrid, Barcellona, Parigi e Londra, mentre New York è la meta più desiderata a livello extra-europeo.

Le destinazioni della costa crescono nelle preferenze di 13 punti percentuali rispetto al mese precedente, tornando in cima alla classifica. Visitare musei, monumenti e mostre rimane comunque la motivazione principale di viaggio per quasi un italiano su due.

L’analisi si è inoltre focalizzata su una tematica sempre più importante: la sostenibilità ambientale.
Durante le vacanze circa un terzo degli italiani è propenso a noleggiare dei mezzi elettrici (auto, scooter o biciclette) e sono proprio i giovani a portare avanti questa rivoluzione anche nel modo di spostarsi durante le vacanze: quattro su dieci sono propensi a noleggiare un mezzo rispettoso dell’ambiente.

Tags: ,

Potrebbe interessarti