Canada, un anno record

Un numero record di arrivi stranieri nel 2018, con un totale di 21,13 milioni di turisti: sono gli ultimi dati relativi al Canada. Si tratta, inoltre, del quinto anno consecutivo di crescita per il Paese. I visitatori provenienti da Cina, Francia e Messico, nonché nuove rotte e modifiche ai visti, hanno contribuito a spingere le cifre oltre il precedente record.
Nel dettaglio, 737.379 turisti dalla Cina hanno visitato il Paese, pari a un aumento del 6% rispetto al 2017: questo è stato il primo anno in cui la Cina ha superato le 700.000 unità.
Allo stesso modo, gli arrivi dalla Francia sono cresciuti del 5% dal 2017, a quota 604.166; si tratta del primo anno in cui il Paese europeo ha superato la cifra di 600.000. Anche gli arrivi messicani hanno oltrepassato per la prima volta la soglia di 400.000 unità. L'India ha registrato una crescita del 15% rispetto all'anno precedente, con 287.416 arrivi. L’incoming da questi Paesi ha contribuito, dunque, a compensare il calo del numero di visitatori dall'Europa (-15.000 viaggi). Destination Canada rileva che l'apertura di nuovi centri per i visti in Cina, il terzo più grande mercato di origine del Canada, ha contribuito a spingere l'ago delle visite internazionali. L’organizzazione evidenzia, inoltre, che le nuove rotte di volo, oltre a una maggiore capacità, hanno contribuito ad aumentare i viaggi nel Paese.
Il Regno Unito rimane, ad ogni modo, il più grande mercato estero per i turisti in Canada, con 814.000 visitatori. Rappresentano il 12 percento di tutti i turisti stranieri in Canada.
È interessante notare che il numero di canadesi che viaggiano all'estero è diminuito del due per cento a 12 milioni. Questa è stata la prima volta in 15 anni che si è verificata una flessione.      

Tags: ,

Potrebbe interessarti