Veratour: “Il Nord Africa non frena il Mare Italia”

Numeri di segno più in casa Veratour, con i volumi a +16%, come sottolinea il direttore commerciale, Massimo Broccoli, incontrato durante la recente convention di Uvet Travel System. Un risultato “trainato dal Nord Africa – osserva il manager -, la domanda è quasi incontrollata ed è spontanea, con l’offerta di Sharm, Marsa Alam (dove il t.o. ha aggiunto una struttura, ndr) e Marsa Matrouh, dove siamo già saturi, per un totale di oltre mille posti a settimana per l’estate sul Mar Rosso. Non solo, la Tunisia ci ha sorpreso in positivo, con un grande ritorno, reale – afferma il manager -. Dal canto nostro non abbiamo mai abbandonato la meta, che proponiamo con tre villaggi tra Mahdia, Djerba e Kelibia, nel Nord del Paese”.

A dare soddisfazione è anche il lungo raggio, complice un calendario favorevole, come osserva Broccoli, “tra marzo e aprile la massa dei volumi è fuori scala. C’è una domanda forte per il long haul, mentre a soffrire è il Messico in funzione del fenomeno delle alghe”.

Parallelamente c’è il bacino del Mediterraneo, con l’offerta Italia, che, a pari perimetro, non dimostra di risentire del trend del Nord Africa ed ha il suo “punto di forza in Sardegna”, con un tasso di repeater alto. “Spagna e Grecia si difendono”. s.v.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti