KiboTours lancia KI-Events, un nuovo modo di viaggiare

 Una nuova forma di viaggio per inseguire sogni e passioni, partecipando ai grandi eventi e vivendo un’esperienza condivisa ai quattro angoli del mondo. KiboTours presenta KI-Events, novità che nasce dalla voglia di vivere in prima persona i grandi eventi mondiali. Incontri sportivi, concerti, pellegrinaggi e sogni da realizzare, inseriti in viaggi con il supporto e l’organizzazione di KiboTours step by step.

Un nuovo modo di vedere il mondo, con una sorta di viaggio a tema nel quale il focus risiede in un evento o in una particolare esperienza, da condividere con chi ha il medesimo desiderio. Tra le proposte per il 2019 ci sono i voli per la finale di Champions League nel mese di  giugno a Madrid, i viaggi per assistere ai mondiali di rugby in Giappone a settembre, le trasferte per il Motomondiale in Thailandia ad ottobre, un pellegrinaggio in Terra Santa in novembre e la Maratona di Valencia a dicembre. KI-Events nasce come spin-off di KiboTours, utilizzandone esperienza e conoscenza del territorio, e si propone come idea di viaggio personale o per piccoli gruppi, da costruire intorno all’obiettivo condiviso.

“La mission – spiega Roberto Narzisi, managing director di KiboTours – è quella di essere trasversale alle destinazioni ed alle singole attività. Non ci specializziamo su nicchie, ma programmiamo alcuni tra i più importanti eventi dell’anno. Ed altri naturalmente li creiamo ad hoc”.

Grande importanza è riservata all’organizzazione del programma. “Tutti gli eventi prevedono un accompagnatore dall’Italia o presente sul posto – prosegue Narzisi – con assistenza e possibilità di personalizzazioni, come ad esempio la maglietta dell’azienda per una maratona, il poggiatesta personalizzato sui voli charter e attenzioni speciali. Poiché i nostri clienti possono essere i singoli utenti appassionati degli eventi o i viaggiatori che colgono l’occasione di un main event per visitare un paese”.

KI-Events non si rivolge solo ai singoli. “Pensiamo anche – dice il managing director – alle agenzie di viaggio che possiamo supportare nel creare gruppi e gruppetti sulle singole operazioni, alle aziende che vogliono creare viaggi incentive legati ad eventi particolari”. E la programmazione guarda già al 2020, anno di grandi eventi internazionali tra cui i Campionati Europei di calcio. “Per Euro 2020 – conclude Narzisi – offriamo una rete di voli ad hoc per le aziende, per poter assistere alle partite della competizione che sarà per la prima volta itinerante in Europa”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti