Per Mappamondo la Thailandia è la prima destinazione

La Thailandia è da sempre la destinazione primaria di Mappamondo. Andrea Mele, amministratore delegato del tour operator, incontrato al Ttm Thailandia travel mart plus, svoltosi nei giorni scorsi a Pattaya, ha commentato a Guida Viaggi perché gli italiani non sono attratti come un tempo dalla Thailandia. “Per Mappamondo è sempre la prima destinazione, ma abbiamo registrato un calo negli ultimi mesi. Sono tanti i fattori determinanti che hanno allontanato gli italiani dal Paese – ha rimarcato il manager –, dall'aumento dei prezzi, alla moda, alla ripresa dell'Egitto”.

Sul turismo esperienziale su cui punta la Thailandia per salvaguardare il proprio territorio dalla troppa affluenza sulle solite mete, Andrea Mele ha sottolineato che il mercato italiano è lento nel percepire le novità e che non si distoglie dal chiedere gli itinerari classici. “Oggi la parola esperienziale è certamente abusata. Tutti la usano senza sapere bene il suo significato. Per vendere bene la Thailandia bisogna sapere scegliere bene, soprattutto gli alberghi migliori per gli italiani. Oggi posso affermare che non c'è destinazione migliore di questo Paese per qualità, sicurezza, simpatia della popolazione. Mappamondo ha sempre venduto il Nord del Paese, esperienze incluse. In alcuni casi è venduta male, questo è il vero problema”.a.to.

Tags:

Potrebbe interessarti