Grimaldi, ecco la nuova Cruise Roma

Le prossime navi della flotta Grimaldi avranno una particolarità: saranno le prime al mondo a scivolare su un letto d'aria posto sotto la chiglia, per ottenere maggiore velocità grazie al minor attrito, e di conseguenza minori consumi. Lo ha annunciato Emanuele Grimaldi, amministratore delegato del gruppo appartenente alla famiglia, presentando a Civitavecchia la rinnovata Cruise Roma, traghetto che dopo i lavori di ampliamento è tornato operativo sulla linea Civitavecchia – Porto Torres – Barcellona.

L'intervento, realizzato negli impianti di Palermo di Fincantieri, è consistito nell'allungare la nave con un troncone a base quadrata lungo circa 30 metri, 900 metri quadrati in più a tutti i livelli, per un totale di circa 10mila metri. Ora il cruise ferry – che già era tra i traghetti più lunghi al mondo insieme alla gemella Cruise Barcelona, anch'essa in corso di ampliamento – misura 254 metri di lunghezza, ha una stazza lorda di circa 63mila tonnellate, può trasportare 3.500 passeggeri, che possono essere ospitati in 499 cabine (1.994 posti letto) e in 600 poltrone reclinabili. I tre ristoranti possono accogliere 750 persone, 280 in più rispetto a prima. Il ponte auto di 3mila meti quadrati ha una capacità di 271 automobili, mentre 3.700 metri lineari sono destinati a circa 210 mezzi pesanti.

L'operazione di allungamento si è accompagnata anche all'adozione di nuove tecnologie riguardanti la riduzione dell'impatto ambientale e il risparmio energetico. Durante la sosta nei porti la funzione degli impianti della nave sarà assicurata da speciali batterie al litio ricaricabili, che garantiranno “emissioni zero”, andando oltre a qualunque normativa. L'investimento complessivo è nell'ordine dei 50 milioni a nave. Ricordiamo che il gruppo Grimaldi, con sede a Napoli, controlla una flotta di 120 navi, di cui 15 passeggeri e il resto cargo, e occupa 15mila persone.

Durante la cerimonia per la presentazione della Cruise Roma rinnovata, condotta da Massimo Giletti, si è svolta la premiazione del premio giornalistico internazionale Mare Nostrum Awards, bandito dalla rivista Grimaldi Magazine Mare Nostrum. La giuria, presieduta da Bruno Vespa, ha prescelto, per le varie sezioni, i giornalisti Francisco Alcaide, Sarra Belguith, Giorgios Grigoriadis, Aldo Torchiaro, Rosa Maria Delli Quadri. Il premio speciale Cavaliere del lavoro Guido Grimaldi è stato assegnato a Sergio Luciano, direttore del mensile Economy.

Tags: ,

Potrebbe interessarti