Settemari, se il cliente diventa influencer

Utilizzare la galassia social con l’obiettivo di dare sempre più forza alla distribuzione facendo crescere l’affezione per il brand da parte dei viaggiatori. E’ questo l’obiettivo con il quale Settemari prosegue nelle sue iniziative social con “Influencer per caso”, che metterà al centro i video e le foto dei viaggiatori che, raccontando in prima persona la loro esperienza, avranno la possibilità di vederli pubblicati sui canali social di Settemari, trasformandosi, appunto, in influencer per caso. Tutti gli iscritti prenderanno parte all’estrazione di tre soggiorni presso i Settemari Club Viva Azteca in Messico, il Twiga Beach in Kenya e il Settemari Prime Santo Stefano Resort in Sardegna.

“Ogni cliente presente in un Settemari Club diventa un potenziale reporter della propria vacanza, un ambasciatore dei nostri principi e valori, un tramite attraverso cui i nostri villaggi si raccontano al mondo attraverso le emozioni che il viaggio stesso trasmette”, spiega Chantal Bernini, marketing manager Settemari.

Al loro arrivo, i clienti riceveranno informazioni in merito all’iniziativa: dopo aver identificato che tipo di influencer desiderano essere (scegliendo tra le categorie Family, Fashion, Fitness, Food, Fun e Nature), nel corso della loro permanenza scatteranno foto e gireranno video tematici.

“Una volta raccolto e selezionato il materiale – spiega il t.o. in una nota – si registrano sul sito influencerpercasosettemari.it, caricando in una sezione ad hoc i video e le foto prescelti, che potranno essere personalizzati con speciali cornici legate alle differenti tipologie di influencer per poterli condividere sui propri canali social, associandoli agli hashtag #influencerpercaso e #settemari”.

 “La valorizzazione di 'Influencer per caso' passerà, inoltre, attraverso un piano strategico di azioni combinate che prevede una campagna lanciata sui canali social di Settemari, una pagina dedicata nella prossima edizione del catalogo dell’operatore e la distribuzione di cartoline informative in tutti i Settemari Club”, conclude la nota.

Tags: ,

Potrebbe interessarti