Trasporti pubblici, una settimana di disagi

Dopo un avvio di settimana al cardiopalma, con l’incendio doloso di ieri che ha tagliato l’Italia a metà cancellando e facendo ritardare i treni per ore (con la circolazione ferroviaria fra Roma e Firenze ripresa dalle ore 15.00), domani si annuncia un’altra giornata calda per il trasporto pubblico.

Lo sciopero generale, articolato su due giorni, interesserà mercoledì 24 luglio tutti gli ambiti (bus, tram, metropolitane, treni, porti, autostrade) e venerdì 26 il trasporto aereo, per 4 ore, a cui si aggiunge però uno sciopero di 24 ore di Alitalia.

Il ministero dei Trasporti ha convocato per oggi i sindacati per affrontare le problematiche del trasporto aereo e scongiurare che il 26 si trasformi in un venerdì nero.

Il Codacons si dice pronto a denunciare i sindacati per “violenza privata”, scrive corriere.it, e ha chiesto ai prefetti e al premier di precettare i lavoratori.

Tags:

Potrebbe interessarti