Star Alliance e Nec insieme per migliorare l’esperienza di viaggio

Star Alliance e Nec Corporation hanno siglato un accordo di partnership per sviluppare una piattaforma di identificazione biometrica basata su dati che migliorerà significativamente l'esperienza di viaggio per i clienti dei programmi frequent flyer delle compagnie aeree di Star Alliance.

La piattaforma interoperabile promuove la vision strategica di Star Alliance e Nec di offrire ai propri clienti un’esperienza di viaggio fluida, rafforzando al contempo la value proposition in riferimento alla fidelizzazione nell’ambito dell'ecosistema di viaggio. Una volta implementato il sistema, i passeggeri Star Alliance che optano per la biometria godranno di un'esperienza di viaggio fluida e “handsfree”, che consentirà loro di transitare dall’ingresso dell’aeroporto fino al gate, attraversando così check-in, baggage-drop, lounge e gate – che tradizionalmente richiedono sia passaporto che carta d'imbarco – utilizzando una soluzione sicura per la gestione dell’identità, grazie alla tecnologia di riconoscimento facciale.

La piattaforma aiuterà inoltre gli aeroporti e le compagnie aeree di Star Alliance ad aumentare l'efficienza operativa. Il servizio sarà disponibile per i clienti iscritti a uno dei programmi frequent flyer di Star Alliance e che hanno autorizzato l'utilizzo dei propri dati biometrici.

Con pochi semplici passaggi sul proprio dispositivo mobile, i clienti avranno la possibilità di iscriversi alla nuova piattaforma, utilizzando la tecnologia di sicurezza leader del settore. È sufficiente iscriversi una sola volta per utilizzare i propri dati biometrici a più riprese nei punti di contatto biometrici di qualsiasi aeroporto aderente, ogni qual volta si viaggia con Star Alliance. I dati personali, quali foto e altri elementi identificativi, sono criptati e archiviati in modo sicuro all'interno della piattaforma. Il sistema è stato progettato già dalla sua concezione per essere conforme alle normative applicabili alla protezione dei dati, utilizzando le più recenti tecnologie di riconoscimento facciale.

Ai passeggeri potrebbe comunque essere richiesto di esibire il proprio passaporto durante le procedure di sicurezza e immigrazione.

“In Nec – ha detto Jeffrey Goh, ceo Star Alliance (a destra nella foto con Masakazu Yamashina, executive vice president Nec Corporation) – abbiamo trovato un partner forte che condivide la nostra vision di un'esperienza di viaggio fluida per i passeggeri. Star Alliance è impegnata a migliorare l’esperienza di viaggio dei propri clienti e questa partnership strategica con Nec ci aiuterà a rendere il percorso dall’entrata in aeroporto fino al gate e all’aeromobile molto più fluido, e anche innovativo, per i nostri clienti”.

“Nec è lieta di unire le proprie forze con Star Alliance – ha aggiunto Takashi Niino, president e ceo di Nec Corporation – per migliorare la qualità dell’esperienza dei clienti cross terminal. Il riconoscimento facciale sta davvero rivoluzionando il settore aereo e sta rendendo l’esperienza di volo sempre più piacevole. A sostegno di questa partnership, analogamente alle nostre implementazioni negli Stati Uniti, a Singapore, a Hong Kong e in Giappone, Nec mobiliterà le proprie risorse globali e fornirà assistenza locale a ciascuna delle compagnie aeree Star Alliance per utilizzare appieno questa piattaforma sicura e interoperabile e trasformare così rapidamente la nostra vision comune in realtà".

Star Alliance e Nec mirano a introdurre la prima soluzione biometrica presso uno degli aeroporti hub di Star Alliance entro il primo trimestre del 2020.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti