Laterooms e Superbreak, dichiarato il fallimento

La società britannica Malvern Group ha annunciato la cessazione delle operazioni dei suoi tour operator Laterooms e Superbreak, dichiarando fallimento il 1 agosto. Il numero di clienti interessati non è noto,  ma secondo fonti straniere si aggirerebbe intorno ai 53.000. Kpmg è stato designato come amministratore per risolvere la liquidazione.

Tui ha venduto LateRooms nel 2015 al gruppo internazionale con sede in India Cox & Kings, proprietario di Malvern. Quasi dieci anni prima di quella prima operazione, LateRooms era stata venduta nel 2006 da First Choice a Tui per 120 milioni di sterline, appena un anno prima della fusione che ha dato vita a Tui Travel nel 2007.

Il gruppo ha assicurato in un comunicato che ha tentato ogni soluzione per evitare il fallimento di entrambi i marchi; la società assicura inoltre che le prenotazioni di alloggi siano state pagate ai fornitori e consiglia ai clienti di verificarle direttamente con gli hotel.

Una soluzione suggerita anche da Abta, la quale ha specificato che Laterooms non era un membro dell'associazione e ha avvisato in un alert i clienti di contattare il loro agente o alloggio prima del viaggio.
Laterooms ha riferito che le sistemazioni sono state pagate in anticipo, quindi insiste sul fatto che le prenotazioni sono sicure.
 

 

Tags: , , , , , , ,

Potrebbe interessarti