Venezia scrive agli altri porti europei: un summit per le crociere sostenibili

“Ho scritto a tutte le città europee che condividono con Venezia l’esperienza del turismo crocieristico e che si trovano nella situazione di dover bilanciare lo sviluppo economico con la sostenibilità ambientale, il rilancio dell’occupazione con il mantenimento di una sana relazione con i territori di riferimento”. E’ così che Pino Musolino,  presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico settentrionale, ha spiegato il senso della lettera-invito inviata ai colleghi di città come Palma di Maiorca, Marsiglia e Barcellona per un incontro a Venezia, pensato per discutere l’impatto economico e ambientale dell’industria crocieristica e per definire delle linee guida che consentano di adottare un nuovo approccio sostenibile al turismo marittimo.

Risposte positive sono già pervenute dai porti citati, mentre altre sono attese nei prossimi giorni. “Credo sia utile – spiega Musolino – unire le forze e le idee per definire delle linee guida per la crocieristica europea del futuro e anche per sostenere presso le compagnie armatrici la necessità di varare navigli compatibili con le nostre strutture e con l’ambiente, creando finalmente delle ‘crociere di classe Europa’. Per questo intendiamo organizzare a breve un incontro-seminario a Venezia per discutere in modo franco e aperto delle soluzioni, organizzative, tecnologiche e operative, per preservare un comparto economico così importante e, nel contempo, salvaguardare la fragilità delle nostre città storiche e del loro ambiente naturale”.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti