Comitato di promozione del Turismo, cinque saggi per il brand Italia

“Con le nomine di oggi il Comitato permanente di promozione del turismo è finalmente operativo: il mio obiettivo è stato quello di creare una vera e propria squadra in cui ognuno metterà a disposizione la propria esperienza e le proprie idee. Un comitato snello, fattivo e propulsivo”. È con queste parole che il titolare del Mipaaft, Gian Marco Centinaio, ha commentato la firma in calce alla nomina dei cinque componenti del tavolo tecnico, composto da soggetti pubblici e privati, che sarà presieduto dallo stesso ministro e che si occuperà di strutturare la nuova strategia di promozione e programmazione nazionale del settore e di promuovere un’azione di coordinamento tra turismo e politica.

Nelle intenzioni del ministro il comitato “lavorerà insieme alle regioni, alle istituzioni locali, agli operatori di settore. Ascoltare i suggerimenti di tutti per far crescere sempre di più il brand Italia e costruire una vera e propria politica industriale del turismo“.

I componenti
Ecco chi sono gli esperti nominati dal ministro: Ignazio Abrignani, presidente dell’Osservatorio parlamentare per il Turismo, con funzione di vice presidente; monsignor Liberio Andreatta, già a.d. dell’Opera Romana Pellegrinaggi e membro di Fondazione Fs; Stefano Crugnola, titolare dell’agenzia di viaggi Camaleonte Viaggi di Binasco (MI) e consigliere del ministro; Andrea Lucio Luri, da anni attivo nel management alberghiero; Fausto Palombelli, chief commercial officer di Adr – Aeroporti di Roma.
 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti