Aigle Azur, Houa nuovo presidente

Scosse di terremoto in casa del vettore francese Aigle Azur, dove l’azionista Gérard Houa ne è diventato il nuovo presidente. Al Ceo Philippe Bohn, ex responsabile del mercato africano per Airbus ed ex direttore generale di Air Senegal, l’incarico di salvare la compagnia aerea.

In difficoltà, Aigle Azur, che ha annunciato di voler interrompere le operazioni di volo tra Parigi/Orly-Campinas/Viracopos, in Brasile, dal 27 settembre, cambia board con la presidenza di Houa, azionista di Lu Azur che detiene il 19% del capitale, che non nasconde il dissenso tra il suo ex presidente Frantz Yvelin e gli azionisti.

"Gli errori strategici degli ultimi due anni devono cessare", affermano Houa e Bohn, Criticando l’operato di Yvelin, alla guida dell'azienda dal settembre 2017. "Per continuare a esistere Aigle Azur richiede azioni vigorose e immediate”.

Con 1,88 milioni di passeggeri trasportati nel 2018, Aigle Azur serve sei Paesi da cinque aeroporti francesi e impiega 1.200 persone, di cui 300 con sede in Algeria. Seconda compagnia francese dietro Air France, le sue quote sono divise tra il gruppo cinese Hna (49%), l'imprenditore americano David Neeleman (32%) e la compagnia Lu Azur (19%).

 

Tags:

Potrebbe interessarti