Sri Lanka: ripresa lenta ma costante

Continua nel suo percorso di ritorno alla normalità, il turismo dello Sri Lanka. Dopo gli attentati dello scorso aprile, che avevano visto un calo del -71% degli arrivi, oggi “lo Sri Lanka prosegue con la sua ripresa lenta ma costante – spiega Unique Paradise Italia, che promuove il paese asiatico, India e Maldive -. Da mesi ormai la situazione è tornata alla piena normalità: strutture e guide lavorano a pieno regime e tutto procede molto bene. Il divario indicato dagli arrivi internazionali negli ultimi mesi si sta accorciando. Il mese di agosto 2019 mostra un calo del -28%, segno questo che la situazione sta migliorando ed i vari mercati internazionali danno fiducia al paese”.

I dati relativi agli ingressi da gennaio ad agosto 2019, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mostrano un -19.9%. Secondo Unique Paradise "questo significa che il divario si riduce, e gli esperti prevedono una rimonta entro la fine del 2019. Importanti risultati arrivano da India, Regno Unito e Cina. Le strutture alberghiere e alcune compagnie aeree hanno offerto incentivi, il governo ha abolito il pagamento del visto d’ingresso nel paese; tutte misure accolte favorevolmente dai vari mercati".

Unique Paradise Italia moltiplica intanto le iniziative, dalle fiere internazionali dei prossimi mesi ai fam trip. Lo conferma Yoga Kathamuthu, responsabile della società: "Siamo pronti con le proposte per il 2020. Per il mese di novembre 2019 abbiamo organizzato un interessante educational alle Maldive dedicato agli operatori del settore. Il Fam Trip sarà accompagnato da Michela Adorni ed in quell’occasione si potrà pernottare in 7 diversi resort ed acquisire informazioni di prima mano sui vari prodotti. Nello specifico si vedranno i 5 Villa Resorts (Fun, Holiday, Sun, Paradise e Royal), l’Ellaidhoo by Cinnamon ed il Vakarufalhi. Il tutto è stato programmato in collaborazione col vettore aereo Oman Air e voli via Muscat".

Tags: ,

Potrebbe interessarti