Matera: i Sassi attirano gli investitori

Matera, attuale capitale europea della cultura, è stata protagonista al cinema diverse volte negli ultimi anni. La città di recente ha accolto la troupe del nuovo film di James Bond, la sequenza iniziale è stata girata proprio nella città dei Sassi, ma anche il mercato immobiliare ha subito il fascino di 007? Secondo i dati di Tecnocasa sembrerebbe di sì.

Nella prima parte del 2019 il mattone a Matera segnala una leggera diminuzione dei prezzi che ha interessato, in modo particolare, le zone periferiche della cittadina dove il mercato immobiliare si sta sviluppando con numerose nuove costruzioni, sottolinea una nota. Si tratta di quartieri a Nord sorti negli anni ’90 e dove attualmente si stanno edificando numerose palazzine. 

L’abbondante offerta del nuovo sta calmierando i prezzi dell’usato. Meno quotata la zona Sud della città dove, per un buon usato, si spendono 1500 euro al mq, il minor prezzo è giustificato dalla bassa presenza di servizi e i prezzi sono in contrazione.

Quanto costano i Sassi?

Tiene e registra anche prezzi in aumento il cuore di Matera dove si trovano i rinomati Sassi che attirano turisti da tutto il mondo. Coloro che riescono ad acquistarli devono sostenere degli interventi di ristrutturazione rispettosi di norme che preservino la natura dei luoghi: si parla di restauro conservativo. La maggior parte delle volte la ristrutturazione è totale, si lascia intatta soltanto la struttura esterna. I lavori di recupero spesso riguardano la pavimentazione, l’impiantistica, gli infissi interni ed esterni. Al costo dei materiali (in genere si utilizzano tufo, cotto) si deve aggiungere anche quello della manodopera altamente specializzata. Una soluzione da ristrutturare costa 1500-2000 euro al mq. I costi di ristrutturazione variano da 1000 a 1500 euro al mq. Le soluzioni rinnovate valgono da 3000 a 4000 euro al mq, punta che si raggiunge per le soluzioni che affacciano sulla Gravina. Le metrature possono andare da 50 a 250 mq.

Chi sono gli investitori?

Chi è che acquista i famosi Sassi? Sono investitori in arrivo da altre regioni e che destinano l’immobile ad affitto turistico o alla creazione di strutture turistico ricettive. La richiesta di prima casa si indirizza su trilocali e quattro locali maggiormente presenti nella parte settentrionale della città. A ridosso dei Sassi ci sono immobili degli anni ’50, spesso da ristrutturare, che si scambiano a prezzi medi di 2000-2500 euro al mq. L’acquirente locale predilige queste zone perché sono più defilate dal turismo e perché hanno più possibilità di parcheggio.

 

Tags:

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato