Prestito ponte, Condor in attesa del via libera dalla Commissione Europea

"Il 26 settembre, con l’avvio delle procedure di protezione economica, abbiamo separato Condor dal sistema di garanzia incrociata del Gruppo Thomas Cook. In questo modo Condor è protetto da ogni responsabilità relativa alle passività legate all’insolvenza del nostro partner inglese, il Gruppo Thomas Cook, e può operare con maggiore sicurezza verso un roseo futuro", a parlare è l'a.d. Ralf Teckentrup

Il manager fa presente che "martedì sera abbiamo ricevuto un impegno da parte del governo tedesco e del governo dello stato dell’Assia per fornire una garanzia per un prestito ponte di sei mesi di 380 milioni di euro. Questo ci dà una maggiore flessibilità per prevenire possibili restrizioni della liquidità che potrebbero derivare dall’insolvenza del gruppo Thomas Cook plc e dal periodo di prenotazione invernale, stagionalmente più debole – dichiara il manager -. Non appena la Commissione Europea darà il via libera, saremo in grado di inziare ad utilizzare il prestito ponte".

 

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti