Boscolo Academy, la formazione in agenzia

La formazione in agenzia? Non basta mai. Ecco spiegata la Boscolo Academy. Obiettivi del percorso formativo sono favorire la diffusione della cultura digitale tra gli agenti di viaggio, indicare le best practice e i modelli utili come riferimento per intraprendere percorsi di trasformazione digitale e fornire gli strumenti per supportare al meglio gli agenti a intraprendere percorsi innovativi, favorendo il networking e la contaminazione di esperienze e competenze tra attori del settore. Boscolo Tours, Mip Politecnico di Milano Graduate school of business e l’Osservatorio innovazione digitale nel turismo, presentano così il percorso di formazione – che li vede partner – sulla digital innovation, un progetto innovativo volto a fidelizzare e a dare nuovi strumenti di sviluppo e formazione agli operatori. “L’Academy – approfondisce Salvatore Sicuso, direttore vendite di Boscolo Tours – è un percorso di formazione per tutti gli agenti di viaggio per favorire la conoscenza della cultura digitale e del prodotto made by Boscolo. Il corso si articola in tre step. Formazione di prodotto tramite webinar con gli esperti di Boscolo Tours sulle destinazioni e sulle peculiarità dei servizi che mettono in evidenza le caratteristiche dell’offerta, quali la qualità e l’affidabilità di viaggiare con un operatore con esperienza trentennale; un percorso Digital Innovation a cura del Mip Politecnico di Milano Graduate school of business e dell’Osservatorio innovazione digitale nel turismo. La faculty si metterà a disposizione per fornire gli strumenti legati alla digital transformation che verranno condivisi, illustrati e messi a disposizione delle agenzie di viaggio che alla fine del corso avranno gli strumenti per avviare un processo di trasformazione data-driven e costruire una campagna di comunicazione digitale completa”. “Ultimo passaggio, un educational”, prosegue. “Dopo la formazione in aula gli agenti che avranno partecipato a tutti gli step potranno visitare una delle quattro destinazioni studiate durante il percorso. Obiettivo finale non è solo quello di supportare gli addetti alle vendite a conoscere in modo approfondito i prodotti offerti dagli esperti Boscolo Tours, ma anche di garantire alle agenzie un approccio innovativo in un mercato che è in continua evoluzione”.

Studiare con i professionisti
Il percorso digital innovation sarà tenuto dalla faculty del Mip Politecnico di Milano Graduate school of business e dall’Osservatorio innovazione digitale nel turismo. L’Osservatorio, nato nel 2014 per studiare e comprendere l’evoluzione di uno dei settori economici più rilevanti in Italia, e Boscolo Tours hanno infatti un obiettivo comune: guidare le imprese italiane nella comprensione delle dinamiche digitali dei viaggi e nell’individuazione delle opportunità che questi strumenti possono fornire per le strategie aziendali e le istituzioni. Da qui nasce l’ambizioso progetto della Boscolo Academy. “Lavoriamo volentieri con le aziende del mondo dei viaggi e del turismo – dichiara Davide Chiaroni, responsabile formazione corporate Mip Politecnico di Milano Graduate school of business – perché è un settore vitale per il Sistema Paese e stanno affrontando cambiamenti estremamente rilevanti nelle pratiche di management”. “Le agenzie viaggio – aggiunge Eleonora Lorenzini, direttrice dell’Osservatorio innovazione digitale nel travel – e tutti gli operatori turistici dei vari territori ci chiedono con costanza competenze e esperienze per gestire i cambiamenti necessari per rendere competitive le proprie attività. Boscolo Tours è un’azienda particolarmente attenta all’innovazione digitale”.
“Il segreto del nostro successo – conclude Sicuso – è la capacità di essere sempre al passo con i tempi, guardando avanti, evolvendoci. Lo facciamo non solo internamente all’azienda, ma coinvolgendo le agenzie di viaggio con attività studiate ad hoc per incrementare la già forte sinergia e per offrire il meglio ai clienti attuali e potenziali. La Boscolo Academy è l’esempio perfetto di tutto ciò, un’occasione unica di incontro, di confronto e di accrescimento professionale. È un progetto ambizioso a cui abbiamo lavorato con grande passione, a stretto contatto con il Politecnico di Milano e l’Osservatorio. Sarà un percorso affascinante”.     

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti