A Valencia gli italiani primo mercato

Primo mercato assoluto, quello italiano con una crescita del 10,5% rispetto allo scorso anno e con 161.006 visitatori”. Ce ne parla Leticia Colomer, France and Italy market manager di Valencia, sottolineando che, a parte la ricca e poliedrica offerta della città che incontra il gusto degli italiani, i numerosi collegamenti diretti da 14 città italiane, facilitano gli arrivi dal Belpaese. “Sia le compagnie di linea che le low cost collegano Valencia con l'Italia e dall'anno prossimo ci sarà un ulteriore volo da Catania – ha rimarcato la manager -. La città offre un aspetto storico e artistico di rilievo oltre a quello dell'architettura e del design, che le ha consentito di essere nominata Capitale Mondiale del Design del 2022. Ma anche il cibo, le temperature miti tutto l'anno e il primato di essere tra le dieci città che vantano le spiagge urbane più belle al mondo, sono ulteriori attrattive per i turisti”.

La permanenza degli italiani a Valencia è tra le più alte. “Le durata media è di 3,2 notti – ha rimarcato la manager -. I pernottamenti sono cresciuti del 9,8% nei primi 8 mesi dell'anno con un valore pari a 506.227. Auspichiamo di raggiungere entro fine anno il traguardo di 719.119 pernottamenti”.
L'ente del turismo di Valencia continua ad investire sui social per far conoscere le sue attrattive a un pubblico sempre più ampio. Visita Valencia su Facebook vanta quasi 50.000 fan, oltre ai follower sia sul profilo Twitter che su Instagram. a.to.

Tags:

Potrebbe interessarti