Raddoppia Cipro di Anse Viaggi

Estate alle spalle e tempo di bilanci per le agenzie. Ne parliamo con Tony Petrillo, co-titolare di Anse Viaggi di Verona.

Gv: Ci può dare un primo bilancio dell’estate appena trascorsa?

“Nonostante la difficoltà della stagione per tutto il settore turistico, il nostro bilancio è sicuramente positivo: il numero dei passeggeri che hanno soggiornato a Cipro infatti è più che raddoppiato rispetto alla stagione 2018. C’è curiosità verso il Paese e quello che ha da offrire. Il target è stato principalmente di famiglie e terza età, soprattutto in gruppo, quindi chi cerca una vacanza rilassante con un bel mare e strutture di buon livello”.

Gv: La transportation è efficiente?

“Il punto di forza è il charter da Verona, che sarà sicuramente riproposto anche per l'estate 2020, ma ha un peso sempre più importante la collaborazione con compagnie di linea che operano sull'isola, per offrire partenze da tutta Italia”.

Gv: Che cosa chiedono gli italiani in particolare?

“Il feedback è stato molto incoraggiante, soprattutto per quanto riguarda l’assistenza in loco, disponibile e attenta a ogni richiesta. Anse Viaggi è l’unico operatore ad avere un ufficio in loco su Cipro Nord, ed è un fattore che si rivela sempre più importante per il turismo italiano sull'isola. Un altro dato importante è la richiesta sempre più alta di tour guidati dell’isola, che abbinano soggiorni e visite culturali sia a Nord sia a Sud: a riprova della curiosità di scoprire questa destinazione poco famosa ma che riserva molte sorprese”.

Gv: Quali le mete più gettonate?

“Il nostro turismo a Cipro è stato prevalentemente nella parte Nord dell'isola, nelle zone di Kyrenia (costa settentrionale) e della baia di Bafra, sulla costa orientale, ma merita una citazione anche la parte Sud, dove abbiamo ricevuto riscontri positivi dalla zona di Pafos. Le famiglie, ma non solo, hanno preferito soprattutto l’Acapulco Hotel, una struttura a 5 stelle con un ottimo rapporto qualità-prezzo; per i soggiorni di lusso invece è stato scelto principalmente il Noah’s Ark Hotel, un hotel di categoria deluxe. Per quanto riguarda la fascia più low cost, invece, è stato molto apprezzato l’Aphrodite Hotel, per la sua buona posizione e in generale per la struttura rinnovata di recente”. 

Gv: Che riflessione avete tratto da questa stagione?

“I buoni risultati del 2019 e la crescita importante rispetto al 2018, ma soprattutto il feedback positivo da parte dei clienti ci incoraggiano a continuare e aumentare gli investimenti per la stagione 2020”.

Gv: Ci può dare un'anticipazione sull'inverno?

“In queste settimane stanno partendo gli ultimi gruppi di Cipro del 2019: questo periodo, con le temperature più miti rispetto all'estate, è perfetto per esplorare l'isola con un tour guidato. Ma per la stagione invernale stiamo iniziando a promuovere di nuovo una destinazione con la quale collaboriamo da anni: il Senegal, in particolare con un tour-soggiorno per Capodanno in collaborazione con l'Ente del turismo. Un altro Paese di estremo fascino e con una grande varietà naturale e culturale, in grado di passare in pochi giorni di viaggio dal deserto di Lompoul alle isole del Delta del Saloum. A ottobre inizia la stagione secca, il momento migliore per visitare il Paese e rilassarsi al mare. Inoltre si può raggiungere con poche ore di viaggio dall'Italia, anche con voli diretti”. p.o.

 

Tags:

Potrebbe interessarti