Pratiche commerciali scorrette, la versione di Blue Panorama

Con riguardo alle recenti notizie in ordine alla pretesa non ottemperanza da parte di Blue Panorama al provvedimento dell’Agcm relativo alla policy sul nominativo, il vettore fa presente di aver modificato le proprie procedure di vendita, per quanto consentito dai limiti della normativa a tutela della pubblica sicurezza e in attesa del pronunciamento del Consiglio di Stato, sin dalla scorsa estate.

"Ciò, comunque – ha dichiarato la compagnia -, nel pieno convincimento che il comportamento sanzionato dall’Agcm, che tale normativa non ha neppure mai citato nei propri provvedimenti, sia invece corrispondente ai canoni della corretta diligenza professionale e improntato alla massima tutela del prioritario interesse pubblico alla sicurezza dell’aviazione civile".

Tags:

Potrebbe interessarti