Zilio: “Contiamo di arrivare a 500 adv per fine anno”

Primarete-Travelbuy-Sitravel, un'integrazione orizzontale, un pool, come lo ha definito lo stesso Ivano Zilio, che probabilmente, proprio in virtù della sua evoluzione, virerà verso un brand unico. Ci sembra di intuire di sì, vedremo i prossimi sviluppi in tal senso.

Intanto, quello che si può dire è che "il progetto network supererà le aspettative – dichiara Zilio a Guida Viaggi -, ad oggi siamo già arrivati a 400 punti vendita, contiamo a fine anno di arrivare a 500 (che era il target prefissato per il 2020, ndr) , ma la partita probabilmente la chiudiamo già nel 2019".

E' soddisfatto Zilio, sta curando il suo progetto con attenzione e molta calma, un passo dopo l'altro, raccontato quando le mosse sono state realizzate, quando sono nero su bianco. Promette innovazione e sorprese, sposando la politica delle idee chiare, "stiamo delineando la strada di un progetto distributivo ben preciso – asserisce -, tra il franchising che stiamo completando e il discorso digital". In tal senso si ricordi il progetto del digital network, che porterà sul mercato un'idea affiliativa nuova. 

Stefania Vicini

 

 

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti